Paglione incontra Mattarella con l’Uncem

23

CAPRACOTTA – “Ieri ho partecipato con la rappresentanza dell’UNCEM – l’Unione Nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti Montani – all’incontro nel Palazzo del Quirinale con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Tanti gli spunti di riflessione per continuare a sostenere con convinzione le ragioni di una nuova centralità geografica e politica della montagna. L’intervento del Presidente Mattarella ci ha riproposto, infatti, il tema della montagna fatta di persone. Persone e comunità che hanno non soltanto il compito di curare i territori montani per preservare l’equilibrio di tutto il sistema nazionale, ma che hanno anche il diritto di vedersi riconosciuto il principio di uguaglianza previsto all’art. 3 della nostra Costituzione”.

Così il sindaco di Capracotta, Candido Paglione, che aggiunge: “Questo accade proprio mentre ci apprestiamo ad affrontare nuove sfide, come quelle imposte, oggi, dai cambiamenti climatici e dallo spopolamento. Per questo la transizione ecologica ed energetica diventano centrali per la sopravvivenza e il progresso di buona parte del nostro Paese. E’ necessario, dunque, garantire i diritti, come la sanità e la scuola, rendere accessibili i servizi e nel contempo predisporre incentivi utili a impedire un ulteriore spopolamento delle aree montane che rappresentano il 66% dell’Italia. Ecco, perché rilanciare la Strategia per la Montagna Italiana deve diventare una priorità nazionale. E’ stato un grande onore per me ascoltare dal Presidente della Repubblica parole importanti che ci incoraggiano a fare di più per i nostri territori e per la nostra gente”.