Paola Saragna a Capracotta con il libro “Woodstock e poi …”

Paola Siragna

Il 12 agosto a Capracotta ultimo appuntamento con Sonika Poietika. Il libro della scrittrice genovese ha la prefazione di Ivano Fossati

CAPRACOTTA – Martedì 12 agosto 2019 ore 18.30, presso il Giardino della Flora Appenninica a Capracotta ultimo appuntamento di Sonika Poietika, la sessione estiva di Poietika, che si conclude con una prestigiosa prima nazionale: la prima presentazione di Woodstock e poi… Cinquant’anni di utopie musicali (Mimesis), il nuovissimo libro di Paola Siragna, impreziosito dai contributi di Ivano Fossati e Gianni De Martino. Un racconto importante, quello della scrittrice e musicista genovese, in occasione dei cinquant’anni che ci separano dal celeberrimo festival rock del 1969. Fondazione Molise Cultura e Regione Molise – con la direzione artistica di Valentino Campo, ideazione Teknè e la preziosa partnership di Camera di Commercio Molise, Fondazione Banco di Napoli e Spinosa Costruzioni – hanno realizzato un cartellone di respiro nazionale incentrato sui rapporti tra parola e musica, con un occhio di riguardo alla canzone d’autore, ai legami tra rock e poesia, a figure ed eventi storici per la musica italiana e internazionale.

15-18 agosto 1969. A Bethel, piccola cittadina rurale dello Stato di New York, ha luogo uno degli eventi epocali della musica rock. Woodstock è l’apice, l’apoteosi del movimento hippie e, come tutti gli apici, rappresenta anche l’ultima grande manifestazione prima del progressivo tramonto della stagione dei “figli dei fiori”. Cinquant’anni fa calava il sipario sul più grande evento rock della storia, sul movimento hippie, sui Beatles e, forse, sull’utopia di una pace universale davvero possibile. Cosa è rimasto di quel sogno? Il libro di Paola Siragna ripercorre le tappe che, lungo il sentiero tracciato dagli hippie, ci hanno portato al 2019, fra yoga, incensi, progresso tecnologico, droghe e nostalgia. A Capracotta (IS) l’autrice dialogherà con il giornalista Donato Zoppo, tra video d’epoca e vinili.

Paola Siragna, violoncellista e musicologa, svolge attività concertistica e di ricerca in ambito classico e pop. Ha scritto, fra gli altri, i saggi Killer Queen (2005), numerosi contributi nell’opera in tre volumi Musica e musicisti nella storia (2014-2015), a cura di R. Iovino; Il Teatro Sociale di Camogli: il “salotto buono” dei marinai in Teatri di Liguria (2015), a cura di R. Iovino, e il romanzo autobiografico Allegro… ma non troppo! (2015). Per i tipi di Mimesis ha pubblicato La filosofia dei Queen (2015) e Dentro i Nirvana (2016).