Pasqua, Saia: “Ognuno di noi ha il compito di riscoprire in sé la strada della condivisione”

24

daniele saiaAGNONE – “Questa Pasqua di Resurrezione si inserisce in un momento storico davvero particolare. Difatti, le atrocità della guerra che si stanno consumando nelle ultime settimane in Europa Orientale sono quanto di più lontano dai simbolismi pasquali di pace e rinascita. La guerra in Ucraina stronca, cancella, distrugge. Si porta via convinzioni consolidate di questa parte di mondo occidentale che aveva costruito un sistema diplomatico di risoluzione delle controversie”.

Lo afferma il sindaco di Agnone, Daniele Saia, aggiungendo: “La guerra porta via la fratellanza fra gli uomini, l’unione. E quindi, nel riflettere su questi momenti, ognuno di noi ha il compito di riscoprire in sé la strada della condivisione, dell’aiuto al prossimo. Per fare di questa Pasqua una giornata non solo di prossimità, ma di vicinanza; non solo di supporto, ma di sostegno. Auguri a tutti voi per una Domenica della Resurrezione da trascorrere con le persone più care”.