Patrocinio di Università di Siena e Centro Studi De André per per l’VIII Premio De André

17

premio letterario de andré

PIETRACATELLA – La VIII edizione del Premio Nazionale Letterario “F. De Andrè” si arricchisce del patrocinio del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena, al cui interno si svolgono le attività del Laboratorio “Centro Studi F. De Andrè”.

A comunicarlo il prof. Enrico Zanini, direttore del Dipartimento: “Sono felice di concedere, a nome del Dipartimento, il patrocinio alla VIII edizione del Premio Letterario De Andre”. Il Dipartimento ha anche indicato quale componente della giuria la prof.ssa Giulia Giovani, referente per l’attività del Centro Studi.

Una ulteriore affermazione per il concorso intitolato a Faber – ideato, promosso e organizzato dall’Associazione culturale “Crêuza de mä – Pietracatella” (Cb) – che seleziona componimenti in narrativa e versi ispirati ad un’immagine tratta dal repertorio del cantautore genovese.

Il tema della VIII edizione è tratto da “Un ottico” (brano del 1971, di F. De André e G. Bentivoglio) (…) Perché le pupille abituate a copiare, inventino i mondi sui quali guardare (…) e si ispira al Futuro, un argomento scelto anche in riferimento al periodo storico-sociale che si sta attraversando legato alla pandemia del Covid19 e alle ripercussioni post-Covid.

Due le sezioni del premio: narrativa e poesia, suddivise in categoria adulti e studenti. In questa edizione il Premio si arricchisce anche di una nuova Menzione speciale intitolata alla prof.ssa Valeria Fanelli, originaria di Pietracatella con la passione per la musica, per l’arte, per il teatro e per De André, ma anche per l’impegno nella scuola e nel mondo della cultura. E, ancora per questa edizione, è confermato il Premio per le Scuole Secondaria di Secondo Grado che parteciperanno con più studenti.

I componimenti possono essere inviati entro il 31 dicembre 2021 e saranno selezionati da un comitato scientifico composto da professori e personalità esperte nel campo della poesia e della prosa, oltra che da una Giuria popolare, i cui nomi saranno resi noti nei prossimi mesi.

Il progetto, nato nel 2014 da un’idea di alcuni cittadini di Pietracatella (CB), ha visto nelle diversi edizioni una numerosa partecipazione da tutto il territorio nazionale, sono quasi 1000 le opere pervenute in questi sei anni di edizione del premio raccogliendo una varietà di componimenti in prosa e poesia ispirati ai valori ed alle immagini evocate dalle canzoni di Faber come testimonianza di una riflessione sociale e storica ancora viva, sono diversi gli obiettivi del progetto proposti dall’Associazione culturale “Crêuza de mä – Pietracatella”.

Il concorso gode del patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus per la manifestazione finale, e nelle diverse edizioni ha avuto il patrocinio del Premio De Andé “Parlare Musica”, della Regione Molise, del Comune di Pietracatella, hanno partecipato l’Istituto di Istruzione Superiore M. Pagano di Campobasso (del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Riccia), la Scuola Primaria e Secondaria di Pietracatella, l’Istituto Comprensivo di S. Elia a Pianisi, con la collaborazione della Pro Loco “Pietramurata” e della Fondazione Molise Cultura, dell’Università di Siena, del Teatro del Loto.