Pd e La Sinistra: “Comune di Campobasso parte civile per il ragazzo pestato a Pescara”

28

Campobasso municipioCAMPOBASSO – I consiglieri comunali di Pd e La Sinistra hanno presentato una mozione in consiglio comunale affinché il Comune di Campobasso si costituisca parte civile al fianco del ragazzo di 25 anni che è stato pestato a Pescara in quanto omosessuale. Ricordiamo che il consiglio comunale della città abruzzese aveva già bocciato una simile proposta presentata dal centrosinistra pescarese. A Campobasso, però, le cose potrebbero andare diversamente.

Intanto sabato 11 luglio alle ore 17 si terrà a Pescara un flash mob dei Radicali contro l’omotransfobia. In seguito agli eventi dell’ultima settimana di giugno, i Radicali Abruzzo hanno deciso di protestare, di fronte al palazzo del Comune, “contro il comportamento di 7 nostri concittadini e contro il voto alla mozione comunale dell’ultimo weekend di giugno. Il Comune si è lavato le mani di fronte al possibile intervento di condanna al pestaggio di un ragazzo 25enne. Faremo sentire la nostra voce”. Verrà dunque contestato il voto in consiglio nel non costituirsi parte civile nel processo per l’aggressione del ragazzo omosessuale.