Pestaggio a Termoli, applicata la ‘norma Willy’: scatta il Daspo urbano

28

PoliziaTERMOLI – Il Questore di Campobasso, Giancarlo Conticchio, ha adottato il primo provvedimento di ‘Daspo urbano’ di recente introdotto nel panorama normativo dal Decreto Legge 130 dello scorso 21 ottobre, con cui è stato inserito nel Decreto Legge 14/2017 l’art. 13-bis, la cosiddetta ‘norma Willy’, dal nome della vittima del noto episodio di pestaggio avvenuto a Colleferro (Roma).

Il provvedimento è stato applicato nei confronti dei due fratelli di etnia Rom, residenti a Termoli, che lo scorso 23 ottobre erano stati arrestati dal personale del locale Commissariato per aver ripetutamente colpito alla testa, con una mazza e un cric, il titolare di un autolavaggio della cittadina adriatica che si era rifiutato di lavare gratuitamente l’auto dei due e che è tutt’ora ricoverato in prognosi riservata a causa dei traumi riportati.

A seguito della convalida dell’arresto, il Gip del Tribunale di Larino ha applicato la custodia cautelare in carcere nei confronti dei responsabili che devono rispondere, in concorso tra loro, di lesioni personali, danneggiamento e possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.