Pietracatella protagonista a Rai Isoradio nel programma “Le Casellanti”

35
pietracatella
Pietracatella – foto tratta dal sito del Comune di Pietracatella

In onda mercoledì 23 febbraio alle 11.15 in diretta radiofonica su FM 103.3 la puntata dedicata al paese del Fortore

PIETRACATELLA – Per ‘Le Casellanti’ di RAI Isoradio, frequenza FM 103.3, impegnate nelle loro incursioni nel dialetto italiano, mercoledì 23 febbraio alle 11.15, sosta a Pietracatella, paese della valle del Fortore molisano a confine tra Puglia e Campania.

Qui la parlata vive di tante influenze idiomatiche soprattutto perché il paese, che affaccia sul Lago d’Occhito a sud-est del Molise, confina con la Puglia ed è vicino al confine campano.

A guidare il programma Nicoletta Simeone i cui ospiti saranno il Sindaco di Pietracatella, Antonio Tomassone, e Antonietta Santopolo, insegnante in pensione, esperta del territorio e della lingua, che spiegherà tutte le particolarità di questa parte del Molise sannita influenzato dai vicini pugliesi e campani, ma che ha saputo conservare una propria identità.

Il territorio, che ricade sul regio tratturo Castel di Sangro-Lucera, e il dialetto hanno subito molte contaminazioni. Il pietracatellese ha mantenuto forte una cultura che nasce dai pascoli e dal lavoro della terra, fin dal tempo dei Sanniti e dei Longobardi poi; i proverbi, i modi di dire, gli utensili e anche i comportamenti, ruotano tutti intorno a questi elementi. Moltissime locuzioni si stanno perdendo, ma l’impegno di alcune insegnati ha portato alla creazione di un piccolo vocabolario del dialetto: P n(e)n ge scurdà (Per non dimenticare), in fase di ristampa.

Mercoledì 23 febbraio alle 11.15 in diretta radiofonica su FM 103.3 la puntata dedicata al borgo molisano.

“Una vetrina importante per il nostro paese – dice il Sindaco Tomassone – per far conoscere, in tutta Italia, Pietracatella il suo territorio e la sua cultura, ma anche il Molise”.