Prima famiglia di profughi ucraini arrivata a Montenero di Bisaccia

40

pace ucraina

MONTENERO DI BISACCIA – Alle prime luci dell’alba di questa mattina è arrivata a Montenero la prima famiglia di profughi ucraini che è riuscita a fuggire dal conflitto bellico in corso. Due giovani genitori con i loro quattro figli minorenni sono arrivati grazie all’appoggio di un loro congiunto che risiede qui in paese già da qualche tempo.

“Ci siamo subito attivati per accogliere queste persone – ha commentato il sindaco Simona Contucci – applicando le procedure che ci sono state indicate dalla Prefettura nei giorni scorsi. Già nella mattinata di domani questa famiglia si sottoporrà alle prime verifiche sanitarie. Questa mattina, assieme ad altri componenti della maggioranza consiliare e al parroco don Stefano Rossi, abbiamo voluto incontrarli: trattandosi di persone che sono fuggite in tutta fretta da una guerra e che sono arrivate in auto, è ovvio come non abbiano potuto portare molto con sé; per questo motivo chiedo a quanti ne hanno la possibilità, di compiere un gesto di solidarietà donando beni di prima necessità, specie in questa prima fase, secondo l’elenco fornito qui di seguito: pannolini misura 2 e 6, detergente per bambini, salviette umidificate per bambini, shampoo per bambini, omogenizzati di carne, formaggio e frutta, pastina per bambini, latte, ciabatte n.33/34, scarpe sportive n. 46, pantaloni sportivi taglia 44, body neonato 6 mesi, canottiere 8 anni, shampoo adulti, doccia schiuma adulti, detersivi per superfici, detersivi per indumenti e piatti, pasta, riso, tonno, avena, orzo, biscotti, olio, carne in scatola, farina, zucchero, caffè solubile, carta igienica, scottex, giochi per bimbi 1 mese, 7 anni, 13 anni.

Tutti questi beni potranno essere consegnati alla sede dell’Associazione “Una Mano per la vita”, presso l’ex edificio scolastico di Colle della Speranza (Via Argentieri, 177), tutti i mercoledì dalle 17 alle 18,30; data comunque la straordinarietà di questa situazione abbiamo deciso di tenere aperta la sede dell’Associazione “Una Mano per la Vita”, grazie anche alla disponibilità dell’Odv di Protezione Civile Montenero di Bisaccia Ets, dalle 17,30 alle 18,30 di oggi, oltre che dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 di domani, sabato 12 marzo. Rivolgo un ringraziamento particolare al nostro parroco, don Stefano Rossi il quale, appena saputo dell’arrivo di queste persone, si è immediatamente attivato con la Caritas per far consegnare i generi di prima necessità alla famiglia e, soprattutto, ai loro bambini”.