Protocollo d’intesa Confcommercio e Associazione Pro Crociati e Trinitari

spina santoro

Spina: “un patto che ci vedrà insieme protagonisti su temi e obiettivi condivisi e che sono collocati strategicamente nella nostra agenda da tempo”

CAMPOBASSO – É stato siglato nella mattinata di oggi tra il presidente di Confcommercio Molise, Paolo Spina e il Presidente dell’Associazione Pro Crociati e Trinitari per le Rievocazioni Storiche Molisane, Giuseppe Santoro il protocollo d’intesa che getta le basi per un lavoro comune sul tema dello sviluppo turistico e culturale del nostro territorio. L’obiettivo del protocollo è duplice: valorizzare il Molise dentro e fuori i suoi confini, anche mediante progetti di valorizzazione territoriale, turistica e culturale con iniziative di rete su scala nazionale ed internazionale che coinvolgono partner pubblici o privati, sulle quali Confcommercio Molise può dire la sua attraverso una fitta organizzazione e comprovate competenze su tutto il territorio italiano.

“Quella tessuta dalla nostra organizzazione – dichiara in proposito il presidente Paolo Spina – è una rete che si consolida giorno dopo giorno, attraverso proficue collaborazioni con diverse realtà associative molisane su temi etici ed economici. Oggi condividiamo con i pro Crociati e Trinitari, associazione autorevole sui temi dello sviluppo e la conoscenza delle tradizioni del Molise e del suo capoluogo, un patto che ci vedrà insieme protagonisti su temi e obiettivi condivisi e che sono collocati strategicamente nella nostra agenda da tempo”.

Soddisfazione da parte di tutto il direttivo dell’associazione pro Crociati e Trinitari per la firma del documento. “In questo percorso durato qualche mese – ha affermato il residente Giuseppe Santoro – ho conosciuto una struttura che non conoscevo appieno ma che vede al vertice una persona di ampie visioni come il presidente Spina e la pragmaticità del direttore Irene Tartaglia”.

Primo appuntamento sarà la visita di una delegazione delle due organizzazioni nella giornata di sabato prossimo a Verona in vista della nuova edizione di “Verona in love”, per la quale è in corso di definizione un progetto di gemellaggio tra la città scaligera e quella di Campobasso.