Raccolta rifiuti a Campobasso: sale la percentuale di differenziata

12

differenziata campobassoCAMPOBASSO – Risultati positivi del metodo di raccolta prescelto dalla città di Campobasso, portando progressivamente a segno gli obiettivi imposti dalla legge. Questo il tema della conferenza stampa che hanno tenuto oggi, presso la Sala Civica di Palazzo San Giorgio, l’assessore all’Ambiente Simone Cretella, i rappresentanti della SEA e la presidente della Commissione Consialiare Ambiente, Evelina D’Alessandro.

L’estensione del metodo di raccolta porta a porta anche nei quartieri centrali della città, fa registrare nel mese di agosto e settembre risultati incoraggianti: la percentuale di raccolta supera per la prima volta quota cinquanta percento 50%, attestandosi al 53,2% nel mese di settembre.

Inoltre, significativi sono i dati relativi alla quantità totale dei rifiuti prodotti e raccolti in città da gennaio 2022 a settembre (per un totale di 9 mesi), che registrano un calo netto di oltre 500 tonnellate rispetto al 2021. Diminuisce notevolmente anche la produzione di Secco residuo (rifiuti indifferenziati) con 922 tonnellate in meno rispetto allo scorso anno, una proiezione che dovrebbe attestarsi tale fino alla fine dell’anno.

Le ottime performance registrano anche un generale aumento dei rifiuti differenziati e avviati a riciclo, con un incremento importante di 136 tonnellate dei rifiuti organici raccolti fino al mese di settembre.

Risultati positivi che pongono nuovi obiettivi.

“Questi risultati attestano che siamo sulla strada giusta e offrono a noi azienda operativa e ai cittadini, utenti finali, la motivazione necessaria per proseguire il percorso intrapreso. – commenta l’Amministratore unico della SEA, Stefania Tomaro – La diminuzione della quantità totale dei rifiuti, la riduzione del secco residuo portato in discarica e l’incremento della percentuale di raccolta differenziata sono risultati che incidono positivamente sulla qualità ambientale della città e attestano la qualità del lavoro svolto, in particolare dei cittadini che, molto probabilmente, attendevano da tempo un conforto numerico rispetto alle azioni svolte”.

L’assessore all’Ambiente del Comune di Campobasso, Simone Cretella, commenta: “Siamo molto soddisfatti perché la nostra città, con l’avanzamento del progetto di estensione della raccolta differenziata, ha finalmente fatto un fondamentale passo in avanti di civiltà e il completamento del sistema di raccolta differenziata permetterà a breve a tutti i cittadini di poter differenziare correttamente i propri rifiuti. Con l’avvio della Porta a Porta Campobasso è finalmente uscita dalla palude degli ultimi posti in classifica nazionale; dal 2019 ad oggi abbiamo doppiati i dati che si attestano oggi a percentuali in costante crescita con ottime possibilità di ulteriore miglioramento. È un’opera corale dove tutti stiamo facendo la nostra parte per rendere Campobasso una comunità attenta e finalmente virtuosa”.