Raduno e precampionato de La Molisana Magnolia 2020/2021

26

coach mimmo sabatelli

Da martedì sino a venerdì test fisici e medici ed il colloquio con la nutrizionista. Previste anche due sedute tecniche per completare l’antipasto di preparazione. Il 24 il via al precampionato

CAMPOBASSO – Sole e spiaggia sono pronti ad essere solo un piacevole ricordo del da poco passato Ferragosto. E benché tutti i #fioridacciaio abbiano comunque lavorato sodo nella fase due successiva al lockdown decretato a causa della pandemia da Covid-19, nelle prossime ci sarà un assaggio più concreto di quella che sarà la stagione 2020/21, la prima in A1 per il team rossoblù.

La Molisana Magnolia Campobasso si raduna domani pomeriggio (lunedì 17 agosto) alle ore 18 in sede per iniziare una settimana di lavoro che poi porterà verso l’effettiva preparazione precampionato che prenderà il via sette giorni dopo (lunedì 24) con diversi cicli di doppie sedute.

OTTO PRESENTI – A rispondere all’appello saranno un po’ tutte le giocatrici italiane del roster (in rigoroso ordine alfabetico: le playmaker Giorgia Amatori e Valentina Bonasia, la lunga Emilia Bove, il centro Ashley Egwoh, l’ala Alessandra Falbo e le esterne Elisa Mancinelli e Sofia Marangoni). Con loro l’ala piccola ecuadoriana Blanca Quiñonez (arrivata sin da fine luglio in città, completando così il proprio periodo di quarantena).

INSERIMENTI IN PROGRESS – Già presente a Campobasso anche la pivot belga Kyara Linskens: la totem delle ‘Belgian Cats’ è atterrata giovedì sera all’aeroporto di Roma, raggiungendo subito dopo il Molise, dov’è però attualmente in isolamento fiduciario in ottemperanza alle normative sul contenimento della pandemia. Proprio la variabile Covid-19, tra l’altro, porterà anche all’arrivo scaglionato di altri elementi del roster rossoblù come l’argentina Carolina Sanchez e le statunitensi Julie Wojta e Samantha Ostarello (quest’ultima però italiana sportivamente) che si aggregheranno in corsa, pronte ad essere a disposizione per la prima fase della preparazione subito dopo aver completato il periodo di quarantena.

PROGRAMMA SETTIMANALE – Per le magnolie, dopo i convenevoli del raduno, già da martedì pomeriggio sarà momento di ripartenza tra test fisici e visite mediche di idoneità sportiva con una suddivisione dei #fioridacciaio in gruppi. Ulteriori test fisici (al mattino) coordinati dal preparatore Gianni Colagiovanni ed un’altra tornata di visite mediche (al pomeriggio) faranno da cornice anche alla giornata di mercoledì. Poi giovedì l’ultima sessione di test fisici unitamente l’incontro individuale delle magnolie con la biologa nutrizionista del team, la dottoressa Giorgia D’Angelo. Sempre giovedì, inoltre, riflettori sul parquet del PalaVazzieri per la prima seduta pomeridiana stagionale delle rossoblù che sarà ripetuta anche al venerdì, a conclusione di una settimana che proietterà poi il gruppo su quello che sarà il via effettivo al precampionato di lunedì 24.

RIPRESA FUNZIONALE – Per il coach delle rossoblù Mimmo Sabatelli è forte «la voglia di ricominciare, tanto più dopo il lungo periodo di lontananza dai campi intercorso dall’inizio del lockdown. Sappiamo bene che le normative sul contenimento della pandemia renderanno anche più scaglionato l’arrivo delle giocatrici dall’estero, ma sapremo ripartire gradualmente nella consapevolezza di una stagione che, pian piano, ritroverà i suoi ritmi seppur sotto aspetti differenti rispetto al passato».

OBIETTIVI DICHIARATI – «Sarà una settimana di verifica dei parametri fisici – prosegue il tecnico delle magnolie – e di un primo contatto con la palla per vivere in linea di continuità quello che sarà il sostanziale ravvio previsto dal 24».

TARGET DI MERCATO – Del resto, coach Sabatelli ha la piena consapevolezza che, durante l’estate, il club campobassano ha svolto in maniera egregia i ‘compiti delle vacanze’ sul mercato.

«Si è operato bene in fase di allestimento dell’organico – riferisce il trainer dei #fioridacciaio – e la società mi ha messo nelle migliori condizioni per operare. Abbiamo centrato gli obiettivi, prendendo le atlete che volevamo. Siamo felici del roster che ne è venuto fuori. Ora occorrerà trovare i giusti equilibri e son certo che avremo tutte le opportunità per fare un buon campionato».

A PORTE CHIUSE – Nel pieno rispetto del protocollo per gli allenamenti predisposto dalla Federbasket (ed aggiornato alla versione del 3 agosto in base all’ultimo Dpcm del governo Conte in tema di contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19) il raduno e le sedute di allenamento delle magnolie si svolgeranno a porte chiuse.

«Seguiremo alla lettera le direttive – chiosa coach Sabatelli – nella speranza che la situazione migliori al più presto così da poter rivedere il nostro pubblico agli allenamenti. Ho ancora negli occhi le immagini delle sedute di precampionato dell’ultima stagione, oltre che i cori e gli incitamenti dei nostri sostenitori al termine. Per tutti noi la speranza è quella che simili scene tornino a ripetersi presto».

Photocredit: Maurizio Silla