Referendum del 17 Aprile, agevolazioni viaggio per gli elettori

TERMOLI – Si comunica che in occasione della Consultazione Referendaria del 17 Aprile 2016, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio Comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio che verranno applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.

Frecciarossa Molise

Agevolazioni per i viaggi ferroviari: La società Trenitalia S.p.A. applicherà le condizioni di cui alla ‘Disciplina per i viaggi degli elettori” consultabile sul sito www.trenitalia.com, nella sezione Informazioni. Sono rilasciati biglietti nominativi esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in seconda classe e livello Standard dei treni Frecciarossa, con le seguenti riduzioni:

– 60% del prezzo del biglietto sui treni regionali;
– 70% del prezzo Base per i treni di media-lunga percorrenza nazionale (FrecciarossaFrecciargento, Frecciabianca, lntercity, IntercityNotte e Espressi) e per il servizio cuccette.

I biglietti hanno un periodo di utilizzazione di venti giorni che decorre, per il viaggio di andata, dal decimo giorno antecedente il giorno di votazione (questo compreso) e per il viaggio di ritorno fino alle ore 24 del decimo giorno successivo a quello di votazione (quest’ultimo escluso); pertanto, in occasione del referendum del 17 Aprile 2016 il viaggio di andata non può essere effettuato prima dell’8 Aprile 2016 e quello di ritorno oltre il 27 Aprile 2016.

I biglietti con le riduzioni di cui sopra sono rilasciati dalle biglietterie Trenitalia o dalle agenzie autorizzate dietro esibizione della tessera elettorale e di un documento d’identità. Solo per il viaggio di andata può essere esibita esclusivamente al personale di stazione (non a quello di bordo) una autodichiarazione in luogo della tessera elettorale. Per il viaggio di ritorno, I’elettore deve sempre esibire, oltre al documento di riconoscimento, la tessera elettorale regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione o, in mancanza di essa, un’apposita dichiarazione rilasciata dal presidente del seggio che attesti l’avvenuta votazione.

Agevolazioni per i viaggi via mare: ll Ministero delle lnfrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla “Società Compagnia ltaliana di Navigazione S.p.a.” (che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le lsole Tremiti) le direttive per I’applicazione, nell’ambito del territorio nazionale e negli scali marittimi di competenza della Società medesima delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in ltalia e di quelli provenienti dall’estero che dovranno recarsi a votare nel Comune di iscrizione elettorale.

In particolare:
– ai biglietti di tali elettori verrà applicata di norma una riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”;
– ai biglietti degli elettori che abbiano diritto alla tariffa agevolata in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la relativa “tariffa residenti” tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa.

L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale recante il timbro dell’ufficio elettorale di sezione.

La Regione Siciliana – Assessorato delle lnfrastrutture e della Mobilità – inoltre, ha fornito analoghe direttive alla Società Compagnia delle lsole S.p.a.” (che assicura il servizio pubblico di linea tra la Sicilia e le sue isole minori), ai fini dell’applicazione delle agevolazioni di viaggio agli elettori in occasione della predetta consultazione referendaria.