Riccia, fondo regionale di solidarietà Covid-19: ecco l’avviso pubblico

78

riccia fondo regionale solidarietaRICCIA – Il Comune di Riccia ha indetto un avviso pubblico, rivolto ai nuclei familiari, ivi residenti, finalizzato all’erogazione di contributi per il pagamento delle utenze (luce, gas e telefonia fissa) e del canone di locazione dell’abitazione di residenza, relativi ai mesi di febbraio, marzo e aprile 2020. I contributi possono essere erogati utilizzando il “Fondo regionale di solidarietà Covid-19”, istituito dalla Regione Molise con deliberazione di Giunta regionale n. 121 del 08/04/2020, finalizzato all’attivazione della Misura straordinaria di Sostegno al pagamento delle utenze e/o del canone di locazione dell’abitazione di residenza per i nuclei familiari che si trovano in evidenti situazioni di disagio economico aggravate dall’emergenza COVID19. A tale scopo la Regione Molise ha destinato al Comune di Riccia € 33.273,41.

I requisiti di accesso per poter partecipare all’Avviso comunale sono:

a) residenza nel comune di Riccia;

b) residenza anagrafica nell’immobile con riferimento al quale si richiede il contributo;

c) titolarità di un regolare contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato all’Agenzia delle Entrate (per chi richiede il contributo per l’affitto);

d) valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica), in corso di validità, calcolato ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n.159 e ss.mm.ii., non superiore a € 15.000,00;

e) diminuzione del reddito del nucleo familiare, per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da Covid19 (chiusura/sospensione dell’attività/esercizio commerciale, con particolare riferimento alle categorie ATECO; licenziamento determinato da sospensione/chiusura attività; sospensione e/o riduzione del lavoro determinato da sospensione/chiusura attività; cassa integrazione determinato da sospensione/chiusura attività).

In conformità a quanto stabilito dalla Regione Molise, con la delibera di giunta n.121/2020, l’Ufficio Sociale del Comune di Riccia provvederà all’istruttoria delle domande, verificandone la completezza e la rispondenza ai criteri dell’avviso.

La graduatoria verrà stilata secondo i criteri e l’ordine di seguito riportato:

  1. I componenti dei nuclei familiari che NON beneficiano di altre forme di sostegno al reddito (es. RdC, REI, NASPI, Assegno di accompagnamento, indennità di mobilità, cassa integrazione, indennità di disoccupazione, altre forme di sostegno previste a livello locale o regionale) e/o che non hanno ricevuto altri aiuti statali, regionali e comunali negli ultimi 6 mesi e/o che hanno una pensione di reversibilità inferiore a 300,00 euro;
  2. Nucleo familiare monoreddito;
  3. ISEE piu’ basso;
  4. Nucleo familiare con il maggior numero di componenti;
  5. Nucleo familiare con il maggior numero di minori.

Prima dell’adozione dei provvedimenti di accoglimento o diniego delle domande, sarà data informazione dell’esito dell’istruttoria alla Commissione per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari (ove è presente anche una rappresentanza della minoranza), allo scopo di garantire la massima trasparenza e la piena attuazione del principio di imparzialità nell’assegnazione del contributo economico.

La domanda di partecipazione deve essere presentata in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000, compilata unicamente sui moduli predisposti dal Comune di Riccia. Tali moduli, unitamente all’avviso, sono scaricabili, a partire da oggi 13 maggio 2020, dal sito istituzionale del Comune di Riccia: www.comune.riccia.cb.it. E’ altresì possibile richiedere il modello di domanda direttamente all’Ufficio Sociale del Comune di Riccia.

La domanda dovrà essere inviata entro le ore 12:00 del giorno 25 maggio 2020 a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo: comune.ricciacb@legalmail.it, oppure tramite consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Riccia.