Roccamandolfi, sindaco Lombardi su Giornata mondiale per la lotta contro l’Aids

34

ROCCAMANDOLFI – “Oggi è la Giornata mondiale per la lotta contro l’Aids. Una vera e propria epidemia che dalla sua comparsa negli anni ’80 ha strappato la vita di più di 30 milioni di persone. Ancora oggi parliamo di una malattia incurabile, ma grazie agli sforzi del mondo scientifico sta diventando sempre più gestibile, e soprattutto prevenibile. La lotta all’Aids deve partire da questo: la prevenzione. È fondamentale aumentare la sensibilità e la conoscenza di questa patologia, fornendo a tutti le basi per proteggersi e proteggere chi ci sta intorno; esattamente come sta accadendo per la pandemia da Covid-19, ognuno di noi ha la possibilità di fare qualcosa per cambiare la situazione”.

Così il sindaco di Roccamandolfi, Giacomo Lombardi, in occasione della Giornata mondiale per la lotta contro l’Aids che si celebra oggi, 1° dicembre. “Questo 2020 ci ha insegnato che la solidarietà e la collaborazione sono i nostri mezzi migliori. La paura non serve, sono la prevenzione e l’informazione a fare la differenza e a poter sconfiggere lo stigma”, conclude Lombardi.