Salvarono un uomo dal suicidio: premiati due agenti della Polizia Stradale di Agnone

34

AGNONE – Presso il Municipio di Agnone, durante una breve ma sentita cerimonia, due agenti del locale Distaccamento della Polizia Stradale sono stati insigniti di un Diploma di Benemerenza rilasciato dalla Fondazione Carnegie, Ente morale istituito presso il Ministero dell’Interno per premiare atti di eroismo. Il riconoscimento, consegnato dal Sindaco di Agnone Daniele Saia, alla presenza del Dirigente della Polizia Stradale di Isernia, riguarda il salvataggio di un uomo che il 16 agosto del 2019 stava per lanciarsi nel vuoto dal viadotto “Volturno” della S.S.652, nel territorio del comune di Cerro al Volturno.

Nella circostanza i due poliziotti, durante un normale servizio di vigilanza stradale, notarono un uomo di circa 40 anni che si sporgeva dal guard rail del viadotto, con chiare intenzioni suicide. Solo l’immediato intervento degli agenti impedì l’insano gesto dell’uomo, che fu afferrato per le gambe proprio mentre cercava di scavalcare la barriere per lanciarsi nel vuoto da un’altezza di circa 80 metri. Con grande professionalità e umanità, i due poliziotti premiati tranquillizzarono l’uomo, accompagnandolo presso l’Ospedale di Isernia, dove venne affidato ai genitori immediatamente informati, i quali vivevano momenti di forte ansia non avendo più notizie da alcune ore del figlio, in cura da diverso tempo per una persistente depressione.

La cerimonia è stata anche l’occasione per il Sindaco di Agnone per esternare, a nome dell’intera Amministrazione Comunale, la stima e la gratitudine per i poliziotti del Distaccamento di Agnone, che in un comunicato ha definito “baluardo imprescindibile per la sicurezza dei cittadini e del territorio dell’intera provincia di Isernia”.