Sassari – La Molisana Magnolia in diretta: dove vedere la partita

34
nicolodi in entrata
Nicolodi in entrata – photocredit: Maurizio Silla

Ancora out la pivot statunitense Reshanda Gray, all’opera per tornare disponibile contro Broni
Le indicazioni di coach Sabatelli: «Non lasciare loro tiri aperti. Determinante limitare le due americane Lucas e Shepard»

CAMPOBASSO – Nemmeno il tempo di approfondire l’analisi sui plus ed i minus del match di domenica a Lucca al PalaTagliate, che è già tempo – nel calendario da tour de force delle rossoblù, chiamate a recuperare ben sei gare – di tornare sul parquet per La Molisana Magnolia Campobasso. Nel primo mercoledì di febbraio, infatti, i #fioridacciaio saranno chiamati a raggiungere la Sardegna per sfidare la Dinamo Sassari al PalaSerradimigni.

ABITO MENTALE – Del resto, al di là delle specifiche volontà, le magnolie in questa fase non hanno opzioni di scelta differenti.

«Questo ci riserva il nostro futuro prossimo – argomenta serafico il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli –e dobbiamo farci il callo in queste settimane. Dovremo giocare ogni due o tre giorni e sarà determinate sviscerare in fretta le problematiche emerse al nostro rientro a Lucca».

RIVALE INSIDIOSA – Quello toscano è però un capitolo già affrontato perché l’attenzione ora, in casa rossoblù, deve proiettarsi necessariamente su Sassari.

«Andiamo ad affrontare un’altra antagonista spigolosa, che ha soprattutto nelle sue due americane, Shepard e Lucas, due autentici fattori. Sarà a tutti gli effetti una gara complicata da affrontare».

RITMO PARTITA D’altro canto, però, questo tourbillon di confronti potrà consentire alle campobassane di riguadagnare il cosiddetto ‘ritmo partita’.

«Le ragazze hanno voglia di giocare – riconosce Sabatelli – e farlo con continuità sarà l’occasione, per loro, di ritrovare un simile piacere che va, però, a scontrarsi, in questa fase, con anche quelle che sono le nostre problematiche generali, particolarmente fisiche, motivo per cui, per riuscire a centrare un referto rosa, sarà determinante dar vita ad una grande prestazione».

TOTEM DISTANTE – Così come a Lucca, anche in Sardegna non sarà delle rotazioni la pivot statunitense Reshanda Gray. «È in fase di guarigione e speriamo di poterla avere con noi per il nostro match interno di sabato contro Broni», si lascia sfuggire il trainer delle campobassane.

CARATTERISTICHE PRECISE – Nel frattempo, l’opera di scouting dello staff tecnico campobassano ha fatto emergere delle caratteristiche ben precise dell’organico affidato alle cura tecniche di Antonello Restivo.

«Senz’altro Shepard e Lucas rappresentano le chiavi del loro gioco. La prima è dominante in area, la seconda, invece, è una tiratrice dalle percentuali notevoli. Intorno a loro, c’è una squadra che sta prendendo man mano fiducia, ancor più dopo che hanno completato il roster, inserendo anche la terza straniera (la croata Maja Skoric). In questa fase di ripresa, per noi, qualsiasi squadra ci può creare delle insidie al di là degli standard e loro senz’altro potranno proporci più di un grattacapo».

PIANO PARTITA – Nello specifico, a livello tattico, la traccia che dovranno seguire i #fioridacciaio ha una conformazione molto chiara.

«Non dovremo lasciare loro tiri aperti, in particolare a Lucas. Su Shepard sarà fondamentale non consentire di avvicinarsi troppo a canestro, dove le sue qualità potrebbero essere determinanti. Non dovremo farle esaltare, permettendo loro di giocare in velocità».

ORARIO SINGOLARE – Ulteriore particolarità sarà quella dell’orario di inizio della contesa, una collocazione quasi da altre discipline.

«Per certi versi – riconosce Sabatelli – potrebbe essere considerata come un’ennesima complicazione, ma minore rispetto a tutto quanto l’attuale contesto di gare senza soluzione di continuità con ritmi quasi da playoff, ma si tratta della sola modalità che possiamo portare avanti in questa fase per rimetterci in pari con le gare previste dal calendario».

Dalla loro, poi, le magnolie vivranno una vigilia ancor più particolare con doppia seduta (una al mattino a Campobasso, l’altra a sera nella sede di gara) per preparare al meglio la contesa e proiettarsi sull’obiettivo di provare a centrare un’altra impresa nel corso della loro stagione.

COORDINATE POLARI – Per il recupero della diciassettesima giornata – la quarta del girone di ritorno – nella Techfind Serie A1 con palla a due alle ore 14 a dirigere le operazioni sarà una terna arbitrale formata dal nuorese Marco Rudellat, dalla grossetana Irene Frosolini e da Alma Pellegrini di Cesenatico. Il match andrà in onda in esclusiva diretta streaming sul web su lbftv.it, la piattaforma pay della Lega Basket Femminile.