Scomparsa Patriciello, C.R. Molise: “Stefano tra le colonne calcistiche del Venafro”

104

fiaccolata lumi

RIPALIMOSANI – Il Presidente e il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale Molise della FIGC, sono vicini alla famiglia Patriciello per la tragica e prematura scomparsa di Stefano Patriciello avvenuta il 22 giugno 2020, ed esprime con affetto tutto il suo cordoglio alla moglie, ai figli, al fratello, eurodeputato Aldo Patriciello, al fratello Nicandro Presidente dell’U.S. Venafro, ai fratelli, sorelle e parenti tutti.

“Stefano è stato una delle colonne calcistiche del Venafro. Il calcio ha rappresentato una pagina importante della sua vita prima come calciatore di notevole spessore, che si è contraddistinto con grinta e determinazione nella gestione Cappellari, per proseguire con la presidenza del fratello Aniello e per continuare a livello amatoriale. Il mondo del calcio gli appartiene in tutte le sue sfaccettature tanto che, da imprenditore, si è occupato personalmente del rifacimento del campo sportivo “Marchese del Prete””. Si legge nella nota.