SfiDante, al via in concorso dell’ITST “Marconi” sul Sommo Poeta

18

statua dante

Saranno 250 gli alunni impegnati, più di 60 lavori pervenuti. La premiazione il 27 marzo, a conclusione della settimana dantesca

CAMPOBASSO – In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, l’Istituto Tecnico per il Settore Tecnologico “G. Marconi” di Campobasso ha inteso promuovere SfiDante (una sfida su Dante), un concorso interno alla scuola, per far conoscere, ricordare e divulgare l’opera e la figura del sommo poeta.

Il concorso si è articolato in tre diverse categorie, con lo scopo di avvicinare gli studenti a Dante, alle sue opere e ai temi della Commedia al fine di consentire loro una proficua assimilazione e una personale interpretazione. Gli alunni partecipanti alla categoria “letteraria” hanno prodotto un documento in formato pdf recante un testo creativo in prosa o poesia; quelli impegnati nella categoria “artistica” hanno realizzato materiali di vario genere (musicale, grafico ecc.), in forma manuale o digitale; chi ha scelto la categoria “multimediale” si è cimentato con tutte le altre possibili nuove tecnologie, sempre con un soggetto riconducibile a Dante.

Ogni studente ha potuto apprendere e interpretare, nel modo più consono ai suoi interessi e alle sue naturali propensioni, i contenuti danteschi, dando spazio alla fantasia, alla creatività e ai nuovi linguaggi familiari ai nativi digitali.

Sono stati oltre 60 i lavori pervenuti, vale a dire circa 250 i ragazzi che, guidati dai rispettivi docenti di lettere, si sono avvicinati alla vita e alle opere di Dante.

Particolare attenzione è stata riservata alla valorizzazione di percorsi di apprendimento e alla rielaborazione personale attraverso le nuove tecnologie, che hanno consentito agli studenti di interpretare i contenuti letterari utilizzando la propria sensibilità e “il formato” da essi preferito.

Una giuria tecnica composta da cinque membri e presieduta dal dirigente scolastico dott.ssa Adelaide Villa ha visionato tutti i lavori pervenuti, assegnando loro un punteggio e stilando la classifica in ciascuna delle tre categorie.

Quando l’evoluzione della crisi sanitaria in atto lo consentirà, tutti i lavori saranno esposti al pubblico. Nel frattempo, il prossimo 27 marzo, a conclusione della settimana dantesca, si svolgerà la premiazione dei primi tre lavori classificati in ciascuna categoria e, inoltre, sarà assegnato uno speciale “premio della critica”.

Due giorni prima, il 25 marzo, anche la nostra scuola celebrerà il Dantedì, la giornata nazionale dedicata al più grande poeta italiano di tutti i tempi, con un incontro on line con gli alunni.

“Il concorso SfiDante, – ha dichiarato la Preside Villa – è stata una sfida: portare i ragazzi a leggere Dante! Il coinvolgimento e l’entusiasmo dei nostri studenti ci ha dimostrato quanta armonia può esserci tra la poesia e la tecnologia. La Commedia, d’altronde – aggiunge la Villa – è un’opera tecnologicamente perfetta e quale luogo migliore per conoscerla ed interpretarla se non la scuola? SfiDante, una sfida su Dante, che noi abbiamo già vinto!”.