Simonetta Tassinari all’Aut Aut Festival: ecco quando

72

escursione

Dai boschi dei Sanniti a Capracotta alle ‘Donne dei Calabri di Montebello’ di Simonetta Tassinari a Campomarino, l’Aut Aut Festival continua

CAMPOMARINO – ‘Il Molise non esiste ha origini antichissime e sono da ricercare nella Damnatio Memoriae voluta da Silla e dai romani, ma i luoghi di ‘Viteliu’ sono ancora qui e sempre più molisani li stanno visitando e conoscendo -. Queste le parole del giornalista e scrittore Nicola Mastronardi protagonista dell’evento Aut Aut Festival che si è tenuto ieri a Capracotta -. La storia di Viteliu, dei suoi compagni Sanniti che pagarono con la vita il tentativo di difendere la libertà del loro popolo non deve essere dimenticata, ognuno di noi anche solo facendo quello che abbiamo fatto oggi, può continuare a ricordare e a tenere viva la storia dei nostri Padri, solo così la nostra storia sarà ricordata e quei Sanniti non saranno morti invano”.

Il quinto appuntamento del festival dedicato agli autori, nato dalla collaborazione con l’associazione Sentieri Olistici, si è svolto nei boschi che sovrastano Capracotta ed ha avuto la forma di un trekking narrato ovvero un’escursione di livello facile e pertanto adatta a tutti guidata oltre che dalle due Guide di Sentieri Olistici Cristiano Peroni e Ruggero Ruggiero, anche dallo scrittore Nicola Mastronardi e Valentina Fauzia che si sono alternati nelle letture di alcuni brani del libro ‘Viteliu’.

In modo particolare le letture sono state eseguite proprio in prossimità dei luoghi descritti nel libro e quindi il trullo in pietra all’interno del quale da sempre trovano rifugio pastori e pecore, le mura megalitiche usate per contenere le popolazioni sannite in fuga dai Romani e i bellissimi boschi, scenari di rituali sacri e battaglie.

Grande entusiasmo è stato espresso dal nutrito gruppo di camminatori che ha partecipato all’iniziativa e soddisfazione da parte degli organizzatori che sono stati invitati a proporre nuovi trekking e nuove escursioni con questa modalità ‘narrativa’.

L’Aut Aut Festival prosegue il suo programma questa sera con l’autrice Simonetta Tassinari che verrà accolta nell’elegante cornice di Palazzo Norante a Campomarino. Grazie alla collaborazione oramai annuale tra il Festival e l’Istituzione Centro servizi turistici e culturali Campomarino gli ospiti saranno accolti sulla terrazza del Palazzo e potranno degustare un calice di vino delle Tenute Martarosa, partner del festival. L’autrice, intervistata dalla curatrice del festival la giornalista Valentina Fauzia, presenterà il suo ultimo libro “Le donne dei Calabri di Montebello”, una saga familiare che ha per protagoniste le donne e tratta diversi temi tra cui quello del rapporto tra la scienza e le donne.

Si inizia alle 21.30 e l’ingresso è libero.