Sonia Possentini Luce Possentini incontra i piccoli lettori a Campobasso

31

Sonia Possentini

Lunedì 11 marzo due incontri, la mattina nelle scuole medie M. Pagano e F. D’Ovidio, il pomeriggio al Circolo sannitico

CAMPOBASSO – La bellezza salverà il mondo, diceva Dostoevskij. E ne è convinta anche Sonia Maria Luce Possentini, una delle più affermate illustratrici italiane, ospite dell’appuntamento inaugurale di Ti racconto un libro Infanzia, il progetto parallelo dedicato ai più piccoli di Ti racconto un libro 2019 – il laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione promosso e sostenuto dal Comune di Campobasso e realizzato dall’Unione Lettori Italiani, con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli e il patrocinio della Provincia di Campobasso.

Prima di dedicarsi interamente all’arte, Sonia Maria Luce Possentini ha lavorato per un breve periodo in una fonderia, un luogo che «si nutre di ferro e di corpi», in cui l’odore del ferro è mescolato talmente tanto con l’aria che subito diventa respiro. Sonia racconta in prima persona quella esperienza, e la nostra meraviglia è di scoprirla anche sensibile scrittrice. In un posto dove il ferro ti rimane attaccato al corpo come un tatuaggio, lei cerca comunque la bellezza, «scintille di ferro come stelle dentro la polvere». Disegnare è un mezzo per scovarla, quella bellezza. Sonia ci accompagna, con una scrittura poetica e con immagini tra pittura e graphic novel, attraverso il percorso delle sue giornate, e trasforma quei momenti in uno straordinario racconto, non più privato, ma condiviso. Otto ore di lavoro, cinque giorni alla settimana, due ore di macchina andata e ritorno nei larghi orizzonti emiliani. Un giorno arriva un cane. E accade qualcosa di magico. Altro stato, tornare indietro o proseguire. Inventarne di nuovi.

Ai piccoli lettori proporrà un incontro-laboratorio ispirato dal suo libro di cui è autrice e illustratrice La prima cosa fu l’odore del ferro, una storia capace di far comprendere come anche nelle cose apparentemente banali possa nascondersi la bellezza. Si parlerà anche delle varie tecniche di illustrazione, degli attrezzi da lavoro e di tanto altro ancora.

L’appuntamento con l’autrice è in programma lunedì 11 marzo con due incontri, alle 9 e alle 11, destinati agli alunni delle scuole medie M. Pagano e F. D’Ovidio di Campobasso. Nel pomeriggio, nel Circolo Sannitico di Campobasso alle ore 16.30, Sonia Maria Luce Possentini accoglierà i piccoli lettori nell’ambito di Favole a merenda, il seguitissimo appuntamento pomeridiano che oltre a storie, filastrocche e racconti fantastici prevede una profumata merenda da gustare insieme.

Il prossimo appuntamento con Ti racconto un libro infanzia è con Massimo De Nardo che lunedì 8 e martedì 9 aprile incontrerà gli alunni della scuola primaria nell’ambito di La ribelle Chiò, incontri-laboratorio che affrontano il tema della diversità e di come possa essere fonte di tante qualità e risorse.

PROGRAMMA

Lunedì 11 marzo ore 9 – Istituto comprensivo M. Pagano Campobasso – ore 11 – Istituto comprensivo F. D’Ovidio Campobasso
LA PRIMA COSA FU L’ODORE DEL FERRO
incontri-laboratorio
condotti da Sonia Maria Luce Possentini

Sonia Maria Luce Possentini – prima di diventare la brava e apprezzata illustratrice che è – ha lavorato per qualche anno in una fonderia, un luogo che «si nutre di ferro e di corpi», in cui l’odore del ferro è mescolato talmente tanto con l’aria che subito diventa respiro. Sonia racconta in prima persona quella esperienza, e la nostra meraviglia è di scoprirla anche sensibile scrittrice. In un posto dove il ferro ti rimane attaccato al corpo come un tatuaggio, lei cerca comunque la bellezza, «scintille di ferro come stelle dentro la polvere». Disegnare è un mezzo per scovarla, quella bellezza. Sonia ci accompagna, con una scrittura poetica e con immagini tra pittura e graphic novel, attraverso il percorso delle sue giornate, e trasforma quei momenti in uno straordinario racconto, non più privato, ma condiviso. Otto ore di lavoro, cinque giorni alla settimana, due ore di macchina andata e ritorno nei larghi orizzonti emiliani. Un giorno arriva un cane. E accade qualcosa di magico. Altro stato, tornare indietro o proseguire. Inventarne di nuovi.
destinato agli alunni della scuola media

Lunedì 11 marzo ore 16.30 – Circolo sannitico – Campobasso
FAVOLE A MERENDA
SONIA MARIA LUCE POSSENTINI incontra i piccoli lettori

Sonia Maria Luce Possentini è nata a Canossa (RE). Laureata in Storia dell’Arte e all’Accademia di Belle Arti di Bologna, è pittrice e illustratrice. Ha ricevuto premi e riconoscimenti in Italia e all’estero, tra cui il Silver Award al concorso Illustration Competition West 49. Nel 2011 il suo libro Un bambino (Kite) è stato selezionato da IBBY Italia. Nel 2012 è stata testimonial del progetto Città Invisibili nell’ambito della Biennale di Letteratura e Cultura per l’Infanzia della Regione Veneto. Nel 2014 ha vinto il primo Premio Pippi con L’alfabeto dei sentimenti (Fatatrac). Nel 2014 vince il Premio Città di Bitritto con il libro Noi (Bacchilega), selezionato poi da Ibby per Outstanding Books for Young People with Disabilitie. È docente di Illustrazione presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia e presso l’Università degli Studi di Padova nel Master di letteratura. Nel 2015 ha vinto il Premio Rodari e nel 2016 il premio d’illustrazione per la letteratura ragazzi di Cento (FE). Nel 2017 ha ricevuto il premio Andersen come migliore illustratore.