Una statua per Fred Bongusto, inaugurazione oggi a Campobasso [FOTO]

65

Il sindaco Gravina: “Avevamo preso un impegno di quelli che andavano assolutamente rispettati. Abbiamo riportato Fred nel cuore della sua città”

statua fred bongustoCAMPOBASSO – Ad un anno esatto dalla sua scomparsa, Fred Bongusto è stato ricordato dalla sua città, così come promesso a suo tempo dal sindaco Gravina e dalla sua Amministrazione, con una statua che immortala l’artista campobassano nell’atto di suonare la chitarra lungo la scalinata di via Anselmo Chiarizia, nel pieno centro storico. L’opera è frutto del lavoro del maestro Alessandro Caetani ed è stata realizzata nei laboratori della Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone.

La statua che ritrae Fred Bongusto, è stata svelata alla città, nel rispetto delle direttive vigenti in questo periodo emergenziale, alla presenza dei familiari di Bongusto, del sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, dell’assessore alla Cultura, Paola Felice, dello scultore Alessandro Caetani e dei rappresentanti della Pontificia Fonderia Marinelli.

“Avevamo preso, come Amministrazione, un impegno di quelli che andavano assolutamente rispettati – ha dichiarato il sindaco Gravina – e poter oggi, ad un anno esatto dalla sua scomparsa, ricordare Fred Bongusto nella sua città attraverso un’opera che nelle intenzioni di tutti noi riporta al centro della nostra città, nel cuore storico e popolare di Campobasso, il ricordo di uno dei suoi figli più conosciuti, per farne comprendere la grandezza e l’importanza anche alle generazioni più giovani e a quelle che verranno in futuro, è un pensiero che credo riempia di una forte emozione tutti coloro che hanno amato Fred. Nelle intenzioni di qualche mese fa, – ha aggiunto Gravina – da parte dell’Amministrazione, c’era la voglia di progettare, per una giornata come quella attuale, eventi musicali e culturali che potessero affiancare un momento come questo dello svelamento alla città della statua realizzata dal maestro Caetani. Purtroppo, le vicende che hanno imbrigliato le nostre vite in questo 2020, non ce lo hanno permesso, ma resta intatta la voglia di Campobasso e dei campobassani di riabbracciare il ricordo e la memoria di un artista nato qui, cresciuto per queste strade del centro storico cittadino e capace poi di portare la sua musica in giro in ogni angolo del mondo”.

“Già in occasione del Natale 2019, avevamo dato un primo segnale di quanto ritenessimo importante ricordare chi era Fred Bongusto per questa città e di quanto, come campobassani, fossimo orgogliosi di averlo avuto come nostro concittadino. – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Paola Felice – Pensammo così di illuminare la caratteristica via Cannavina con alcune frasi delle indimenticabili canzoni di Fred. L’iniziativa, a dire il vero, trovò il pieno apprezzamento dei residenti e dei commercianti della zona, che fra l’altro ringraziamo per la cura e la partecipazione attiva che mettono nel rendere bella questa strada di accesso al borgo che da oggi condurrà i visitatori in un percorso ideale fino a via Chiarizia e alla statua dedicata a Fred, ideata dal maestro Caetani e sapientemente realizzata dalla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone. Di certo, l’impegno dell’Amministrazione per riabbracciare Fred non si esaurirà oggi, ma avrà modo di perpetrarsi nel tempo, come è giusto che sia per un legame così sentito e viscerale”.

L’ideazione dell’opera è stata affidata dall’Amministrazione al maestro Alessandro Caetani, lo stesso che a suo tempo realizzò la statua di San Giorgio che oggi trova posto nella piazza di fronte al palazzo comunale. Caetani, per i particolari del viso e del corpo dell’artista campobassano, ha tratto riferimento da alcune foto di Fred messe a disposizione dalla famiglia. A rendere ancora più originale e tutta molisana la produzione della statua ha provveduto poi il lavoro svolto dai maestri fonditori della Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone.