Studenti dell’ISS Pertini-Montini-Cuoco in Aula per un giorno consiglieri regionali

iss pertini campobassoCAMPOBASSO – La Regione Farfalla: Il Molise sostenibile. È questa l’ambiziosa proposta di legge che i giovani alunni della 5E dell’Istituto Biotecnologico dell’IIS Pertini-Montini-Cuoco di Campobasso, accompagnati dal professore Mario Ferocino, porteranno domani mattina nell’Aula del Consiglio regionale del Molise, seguendo lo schema dell’Assise vera e propria.

L’esperimento, che vedrà i ragazzi assumere il ruolo di consiglieri regionali per un giorno, è promosso dalla Presidenza del Consiglio regionale del Molise in collaborazione con il Garante Regionale dei diritti della Persona, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Molise e il Presidente Comitato Unicef, in occasione del trentesimo anniversario della firma della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che si celebrerà, appunto, domani 20 novembre 2019.

Il progetto pensato per stimolare nei più giovani una partecipazione attiva alla vita della comunità di cui fanno parte, ha la finalità di far conoscere ai ragazzi le modalità attraverso cui il cittadino esercita i propri diritti democratici, avvicinare i giovani alla politica e alle Istituzioni ed incoraggiare la cultura del dialogo e della legalità. In particolare, la giornata celebrativa punta alla promozione del tema delicato ed importante della tutela dei diritti previsti dalla Convenzione.

Durante la simulazione della seduta, infatti, i membri del Consiglio regionale faranno sentire la loro voce sul diritto del minore di godere del miglior stato di salute possibile (Art. 24 della Convenzione) presentando il frutto del loro lodevole lavoro, la proposta di legge, La Regione Farfalla, in favore della tutela e valorizzazione del territorio molisano – conclusione del percorso istitutivo del Parco del Matese, istituzione di un Parco Fluviale del Biferno (di competenza regionale) e creazione di un’Area Marina Protetta sulle coste adriatiche molisane – con particolare attenzione alla fruibilità da parte dei giovani. Una proposta temeraria che si basa sulla tutela del patrimonio ambientale e delle diversità biologiche del Molise, per vivere in una regione sostenibile, in una Regione Farfalla.