Swim Project Venafro tra le grandi del nuoto al trofeo Città di Lucca

Terzo posto a squadre per la squadra di coach Dessì

Swim Project Venafro tra le grandi del nuoto al trofeo Città di LuccaLUCCA – Si è tenuto sabato 10 e domenica 11 nella Piscina di Lucca il 13° Trofeo Nazionale Città di Lucca. Hanno preso parte alla manifestazione 26 società provenienti da numerose regioni d’Italia (tra cui Toscana, Molise, Lombardia, Sardegna, Lazio e Veneto) per un totale di 703 atleti ed oltre 2500 atleti/gara.

Tra le protagoniste dell’evento vi è stata la Swim Project Venafro, vera rivelazione di questo meeting, La società venafrana, infatti, è riuscita a portare a casa il terzo posto finale a squadre, dietro il Centro Nuoto Lucca e la PadovaNuoto e davanti a blasonatissime squadre di tutta Italia. Si tratta di un risultato di immenso spessore che, fino a qualche mese fa, sarebbe stato impossibile auspicare e che oggi invece si è trasformato in realtà.

Il merito va sicuramente alla solidità ed alla lungimiranza della dirigenza della società che ha investito numerose risorse nel progetto e che continua a guardare al futuro con grande ambizione; all’abilità dell’allenatore Davide Dessì, che è arrivato a Venafro dalla Sicilia nel mese di settembre e che in soli 3 mesi è riuscito a dare alla squadra la propria impronta, trasformando il gruppo, esaltando le potenzialità dei singoli ed infondendo una nuova ed ambiziosa luce sul futuro di questa squadra; all’impegno ed alla grinta degli atleti che hanno lottato bracciata su bracciata, arrivando a questo strepitoso risultato finale e portando a casa anche prestazioni di assoluto livello nelle singole gare.

Ricco è il bottino portato a casa dagli atleti venafrani che conquistano 36 medaglie (16 ori, 9 argenti ed 11 bronzi), ma soprattutto 3 pass per i Campionati Italiani di Riccione (5 in totale fino a questo momento i pass conquistati nella prima parte di stagione) ed alcune prestazione che collocano gli atleti di coach Dessì nelle prime posizioni della classifiche nazionali di categoria.

A medaglia per la Swim Project Venafro:

Christian tedeschi che tra gli assoluti vince i 50 stile libero ottenendo il pass per i Campionati Italiani (tempo 23’’42), i 100 stile libero anche qui con pass per gli italiani (tempo 50’’50), i 200 stile libero fermandosi a pochi decimi dal pass (tempo 1’52’’4), i 50 dorso (tempo 27’’1) ed arriva all’argento nei 50 rana e nei 50 delfino con il tempo di 25’’25 che vale il terzo pass per i Campionati italiani di Riccione;

Lara Buondonno che nella categoria ragazze conquista l’oro nei 200 rana (tempo 2’36’’ che rappresenta al momento la terza prestazione stagionale in Italia). Per lei oro anche nei 100 rana (tempo 1’14’’), nei 200 misti (tempo 2’27’’) e bronzo nella categoria assolute nei 400 misti;

Lucrezia Buondonno che vince la gara regina dei 100 stile libero tra le assolute, fermandosi al secondo posto sia nella doppia che nella mezza distanza ed anche nei 200 misti. Per lei anche un bronzo nei 50 delfino;

Nadine Cimino che nella categoria juniores conquista l’oro nei 100 stile libero ed anche nella mezza distanza (tempo 27’’93);

Alessandro Peluso che tra i 2005 vince i 50 stile libero (tempo 29’’9), i 100 stile libero, i 50 delfino ed i 100 delfino;

Pierferdinando Sassi che tra gli R14 conquista un argento nei 200 rana, un bronzo nella mezza distanza ed anche nei 200 misti,

Marianna Ricamato che tra le 2005 conquista un argento nei 50 dorso ed un bronzo nella doppia distanza;

Manuela Di Nuccio che tra le 2007 conquista un argento nei 50 dorso ed un bronzo nei 100, per lei bronzo anche nei 100 stile;

Gioele Antonelli che tra i 2006 conquista l’argento nei 50 dorso ed il bronzo nei 100 rana.

Alessia Donia che centra l’oro nei 50 stile libero tra le 2005;

Laura Silvestri che tra le assolute conquista il bronzo nei 200 misti;

Lorenzo Bianchi che tra gli juniores arriva al bronzo nei 200 misti;

Martina Bisceglia che tra le juniores conquista il bronzo nei 50 dorso.

Si tratta di un bilancio incredibilmente positivo per gli atleti venafrani tra cui sono scesi in acqua anche Sofia Zaira Di Paolo, Francesca Monfreda, Josef Brancazio, Sofia Terriaca, Giulia Crocco, Marilena Guglielmi, Camilla Paolino, Guido Rossi, Chiara Passarella, Marianna Matticoli, Mauro Mugnolo, Gaia Santilli, Lucia Peluzzo, Sofia Di Gneo e Tatiana Di Paolo.

Enorme soddisfazione è stata espressa dalla dirigenza che ha fatto notare come questo sia un risultato di enorme valore che dimostra la compattezza di questo gruppo e l’efficienza di tutto l’apparato tecnico della società guidato dal direttore tecnico ed allenatore Davide Dessì che, a fine gare si è detto estremamente soddisfatto ed orgoglioso dei risultati.

“Questo risultato è frutto del lavoro giornaliero degli ultimi mesi, inizio a vedere in acqua ciò su cui abbiamo lavorato e non posso che essere orgoglioso del mio e del nostro lavoro. Da domani torneremo in acqua a lavorare con umiltà e determinazione, ma oggi è il momento di festeggiare”.

Queste sono state le parole del giovane tecnico, la cui cura, già in questi primi tre mesi, ha fatto da subito molto bene alla società venafrana.