Termoli, controlli sul territorio per Natale e Capodanno: un arresto

26

carabinieri sede campobasso

TERMOLI – A cavallo delle recenti festività in occasione di Natale e Capodanno, i Carabinieri della Compagnia di Termoli (CB) hanno effettuato numerosi controlli sul territorio di competenza, con la precipua finalità di assicurare l’ordine e la sicurezza pubblica e, in particolare, di prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio nonché le violazioni concernenti l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di dette attività, è stato effettuato 1 arresto, sono state denunciate in stato di libertà 8 persone, sono stati sottoposti a controllo 259 veicoli, identificate 383 persone, effettuate 11 perquisizioni tra personali, veicolari e domiciliari, nonché elevati 25 verbali in relazione ad altrettante accertate infrazioni al Codice della Strada per un importo complessivo pari a circa 16.000 euro ed altresì sequestrati 2 autoveicoli.

In particolare, i militari della Stazione Carabinieri di Campomarino (CB) hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dalla competente Autorità Giudiziaria, un 47enne originario di San Severo (FG) già censito nelle Banche Dati in uso alle Forze di Polizia, ai sensi degli artt. 110 del C.P. e 73 del D.P.R. 309/1990 (concorso nel trasporto, detenzione e cessione di sostanze stupefacenti), dell’art. 74 del D.P.R. 309/1990 (associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti), dell’art. 633 del C.P. (invasione di terreni o edifici) e dell’art. 612 del C.P. (minaccia). Lo stesso infatti, già sottoposto agli arresti domiciliari per i primi 2 delitti, in occasione di un’operazione di P.G. portata a termine il 5 ottobre u.s. dal Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Campobasso, aveva più volte violato la misura cautelare cui era sottoposto, venendo tra l’altro deferito dall’Arma di Campomarino (CB) per le ulteriori 2 fattispecie di reato contestategli. L’uomo, nella circostanza, veniva pertanto tradotto presso la Casa Circondariale di Larino (CB). Inoltre in materia di sostanze stupefacenti, in Termoli (CB), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Comando Compagnia hanno denunciato in stato di libertà 2 soggetti del posto – in 2 distinti episodi – per violazione dell’art. 73 del D.P.R. 309/1990.

Gli stessi, risultati entrambi già censiti nelle Banche Dati in uso alle Forze di Polizia, venivano infatti colti nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito del medesimo contesto operativo veniva inoltre segnalata amministrativamente alla Prefettura U.T.G. di Campobasso un’altra persona, quale assuntrice, per violazione dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990. Nel corso di dette attività venivano complessivamente rinvenuti e sequestrati, in attesa delle necessarie analisi di laboratorio e del successivo deposito presso l’Ufficio Corpi di Reato, gr. 3,50 circa di Cocaina e gr. 5,00 circa di Hashish, tutti già suddivisi in dosi per lo spaccio, nonché 2 bilancini elettronici funzionanti e diverso materiale atto al confezionamento di sostanze stupefacenti.

I risultati dei controlli effettuati dalla Compagnia Carabinieri di Termoli (CB), ottenuti nel corso delle suddette attività, dimostrano certamente la grande importanza rivestita da una costante ed attenta presenza sul territorio della Benemerita allo scopo di garantire un contesto di rispetto della legalità e delle buone regole della convivenza civile; compito questo reso certamente più proficuo dalla sinergia tra l’Arma dei Carabinieri ed i cittadini che, recentemente più che in passato, tendono a collaborare attivamente segnalando con maggiore frequenza determinate situazioni degne di attenzione da parte delle Forze dell’Ordine.