Termoli, crisi settore pesca: il commento delle associazioni di categoria

25

spiaggia termoliTERMOLI – Settore pesca in grave crisi: cig ancora non arriva ai pescatori e istruttorie a rilento per le domande di pagamento del fermo pesca del 2018 e 2019. Lo denunciano i coordinatori delle associazioni di categoria, Paola Marinucci per gli Armatori del Molise, Agostino De Fenza per l’Agci Molise e Domenico Guidotti di Federcopesca.

“La cassa integrazione ancora non arriva nelle tasche dei pescatori dipendenti mentre gli armatori sono ancora esclusi da qualsiasi aiuto – dichiarato Marinucci, De Fenza e Guidotti – e le imprese non ricevono liquidità dalle banche che considerano non sufficienti le garanzie offerte dallo Stato”.

Due i possibili “salvagenti” per il comparto: il fondo ex art. 78 del “Cura Italia” e i fondi europei del Feamp già modificati ad hoc per indennizzare chi si è dovuto fermare per l’emergenza. Lo si apprende da una nota Ansa.