A Termoli urge il dragaggio, Faè sollecita l’intervento della Regione Molise

51

TERMOLI – “Il dragaggio del porto è improcrastinabile ed indifferibile. Se i fondali non saranno ripristinati al più presto è a rischio già dalla primavera prossima il collegamento via mare tra il porto e le Isole Tremiti (Foggia)”.

Così il Comandante dello scalo marittimo, Sirio Faè, in una lettera inviata alla Regione Molise. Nella missiva, l’autorità portuale termolese sottolinea la necessità di procedere entro brevissimo tempo con l’operazione di ripulitura.

“Intanto effettueremo i rilievi sulla profondità delle acque in zona per capire quanto si è insabbiata l’imboccatura del porto rispetto a sei mesi fa – ha proseguito Faè – per stabilire il punto della situazione”. Per quanto riguarda l’iter amministrativo del dragaggio, è alle battute finali.