Termovalorizzatore di Pozzilli, nuovo open day il 22 aprile

31

termovalorizzatore pozzilli

Sabato 22 aprile, alle 10:30, una nuova opportunità per una visita guidata aperta a tutti i cittadini. Prenotazioni via email entro venerdì 21 aprile

POZZILLI – E’ stato fissato per sabato 22 aprile il secondo open day del termovalorizzatore di Pozzilli, una giornata di apertura straordinaria per dare la possibilità a tutti i cittadini di conoscere i processi dell’impianto: dalla generazione elettrica, all’abbattimento e controllo delle emissioni. L’iniziativa è di Herambiente, (Gruppo Hera), il gestore dell’impianto che da combustibile solido da rifiuti (CSS) produce energia elettrica in grado di coprire un fabbisogno di circa 84 mila cittadini. L’appuntamento segue quello già organizzato lo scorso 4 marzo, quando circa 70 visitatori hanno potuto toccare con mano l’operatività dell’impianto. Se dovessero registrarsi, dopo il 22 aprile, ulteriori richieste, Herambiente valuterà nei prossimi mesi l’organizzazione di un terzo appuntamento.

La scelta del sabato per facilitare la partecipazione

L’impianto è normalmente visitabile dai cittadini in qualsiasi giorno feriale, prenotandosi attraverso un form apposito presente sul sito di Herambiente. Molto spesso le visite sono richieste anche da scuole e gruppi organizzati. L’organizzazione dei due open day, in una giornata come il sabato, spesso più libera per le famiglie rispetto ai giorni feriali, vuole essere un’opportunità in più per tutti i residenti della piana di Venafro per toccare con mano il funzionamento di un Impianto Alimentato da Fonti Rinnovabili (IAFR), che rappresenta un’eccellenza tecnologica e ambientale in Italia.

Il programma della visita

La visita, guidata dai responsabili dell’impianto, si aprirà alle 10:30 con una breve descrizione delle principali fasi di lavorazione: trattamento del CSS, generazione elettrica (copre i bisogni di circa 84.000 cittadini) e abbattimento fumi. Si passerà poi alla visita vera e propria, della durata indicativa di un’ora, dove sarà possibile approfondire con i tecnici ogni aspetto del funzionamento e dei controlli ambientali dell’impianto.

Ramonda, AD Herambiente: “operiamo secondo i più severi standard di protezione ambientale, indispensabile promuoverne la conoscenza”

“Questa iniziativa riveste particolare importanza per il Gruppo Hera”, spiega Andrea Ramonda, Amministratore Delegato di Herambiente. “Siamo perfettamente consapevoli di come il nostro termovalorizzatore sia talvolta visto con sospetto in relazione alle giuste preoccupazioni dei cittadini per la qualità dell’aria nella Piana di Venafro. Dal momento però che l’impianto opera secondo i più severi standard di protezione ambientale ed è soggetto al continuo monitoraggio da parte delle autorità competenti, ci pare indispensabile promuovere su tutti i cittadini la conoscenza di una struttura che opera in piena trasparenza e fornisce un prezioso contributo al territorio e al Paese”.

Iscrizioni entro venerdì 21 aprile

Per poter predisporre un’adeguata accoglienza ai visitatori, la partecipazione alla visita avverrà su prenotazione. Per farlo è sufficiente scrivere, entro venerdì 21 aprile, all’indirizzo pozzilli@gruppohera.it, indicando nome e cognome dei partecipanti.