Torneo delle Regioni 2017, juniores Molise a testa alta

134

Elimitati nei quarti di finale dall’Abruzzo ma la squadra ha resistito fino al 32′ della ripresa

juniores quarti Abruzzo e Molise lottano alla pari per tutta la partita fino al 32’st quando gli abruzzesi in 11’ cambiano le sorti del match con le stilettate di Mazzaferro e Balducci. Domina in maniera eccellente il gioco la formazione del C.R. Molise giocando bene la palla a terra e creando insidie rilevanti alla difesa dei cugini abruzzesi. Ottime le perfomances in campo della difesa molisana con Gala del Vastogirardi che risponde bene dal primo minuto agli input della selezionedi Dragone.

LA CRONACA

Un occasione mancata arriva al 10’ azione in area risponde Minopoli ma la bollente sfera coglie in pieno il legno sinistro verticale. Angolo al’13 del primo tempo a battere dal cornere è Di Genova ma non trova nessuno in area. Degno di nota il reparto difensivo molisano che con astuzia chiude sul nascere i tentativi della selezione abruzzese. Provano, infatti, al 16’ a rispondere gli abruzzesi ma gli ingressi sono apparenti perché contrastati da un reparto avversario degno di nota.

Ci prova su punizione al 25’ Cicconi ma risponde Colella che metta in sicurezza la sfera. Primo tempo poco acceso nelle aree avversarie reciproche con le squadre che lasciano pochi margini di manovra. Ci prova sul finale l’Abruzzo a spingersi in avanti con Mazzaferro ma La Penna è bravo a chiudere bloccando l’ingresso dell’attaccante del Sambuceto. Si conclude 0-0 la prima frazione di un gioco equilibratissimo e ben tenuto da ambedue le rappresentative regionali.

Riprende il secondo tempo con l’angolo degli abruzzesi ma rispondono i pugni del ben attento Colella. Mantiene di poco il pallino di gioco la formazione di Dragone di fronte ad un avversario super attento e pronto a rispondere in contropiede grazie alle regia del centrocampista del Vastogirardi Di Genova.

juniores prima della partita QUARTI I FINALESi mette meglio per l’Abruzzo dal 7’ con l’espulsione del capitano Perrella per doppia ammonizione su un ingresso falloso.

Non è semplice ma anche in dieci la formazione di Maestripieri e Patriarca si fa vedere in maniera più rilevante creando diverse azioni pericolose in area grazie alle idee offensive di Minopoli. Primi trenta minuti poco interessanti nelle aree di rigore con le due compagini che rispondono dimostrando ottimo equilibrio tecnico-tattico.

Rompe il ghiaccio l’Abruzzo con il goal della svolta al 32’. Serie di passaggi in area ha la meglio Mezzaferro che con un potente sinistro batte capitan Colella che non riesce a bloccare la sfera. Ci prova il Molise a rispondere con il neo entrato Moffa ma il tiro poco preciso finisce sul fondo. Cavalca l’onda al 46’ la formazione di Dragone con Balducci. Riesce a cogliere l’attimo il difensore del Real Giulianova incasellando il pallonetto del 2-0 che chiude definitivamente un bellissimo match per gli oltre duecento spettatori presenti.

Diversi fattori positivi oggi hanno avuto la meglio sull’Abruzzo. Abbiamo disputato un match portando in campo le nostre forze e le nostre energie, dominando fino al 33’ del secondo tempo. Usciamo a testa alta da questa Competizione Dilettantistica Nazionale. Per noi questa edizione è un invito a continuare a lavorare in questa direzione. Abbiamo portato in Trentino il talent della nostra terra e continueremo a farlo anche nelle prossime edizioni. Il Molise adesso è comunque una realtà con la erre decisamente maiuscola”. Queste le parole velate d’emozione del Commissario Tecnico Maestripieri che ha ringraziato tutto il CR MOLISE della FIGC LND.

TABELLINO:

MOLISE-ABRUZZO 0-2

MOLISE: Colella, Matano, Gala, Saulino, Corsano (Moffa 40’ st), Di Genova (VK), Polletta, La Penna G., La Penna S (Cantelmo 40’st)., Minopoli (Panico 18’st), Perrella (K). A disposizione: Doganieri,Bruno, Cioffi, Malfettone, Guidone, Moffa, Di Gregorio, Cantelmo, Panico. All. Marco Maestripieri. Vice All. Vittorio Patriarca

ABRUZZO: Gentileschi, Balducci, Barbarossa, Cicconi (Curri 20’ st), Cicchetti, Comparelli, Della Quercia Peracchia, Kala, Lanzano, Mazzaferro, Tinari. A disposizione: Capone, Awodeinde, Curri, Di Giandomenico, D’Incecco, D’Intino, Fantauzzi, Massa, Moscone.
All.: Ugo Dragone. Vice All.: Italiani Umberto

Reti: 32’ st Mazzaferro (A) 46’ st Balducci (A)

Ammoniti: Gala pt (M), Barbarossa pt(A).

Espulso: Perrella per doppia ammonizione (7’ st)

NOTE: Partita equilibrata dai primissimi minuti con due selezioni che non possono sbagliare. Gli undici di Maestripieri si giocano tutto quello che hanno per realizzare il grande sogno della semifinale al TdR 2017.