Venafro, controlli NAS: denunciato un esercente di un bar

carabinieri nasVENAFRO – I Carabinieri del NAS, nel corso di attività ispettive e controllo nei confronti di esercizi pubblici, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria locale un esercente di un bar, perché responsabile di aver tenuto la cassetta di primo soccorso priva del contenuto minimo previsto.

Un secondo controllo effettuato dai militari presso un ristorante, ha portato al sequestro di kg 50 di salumi privi di qualsiasi indicazione riferita alla tracciabilità. Nel corso dell’attività di controllo presso altro esercizio commerciale, ha portato alla chiusura di un deposito di alimenti attivato senza la prescritta notifica all’Autorità Sanitaria e privo dei requisiti minimi igienico-strutturali.

Il valore dell’infrastruttura sottoposta a provvedimento ammonta ad euro 15.000 circa, mentre quello degli alimenti vincolati è pari all’importo di euro 3000 circa.

I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità sviluppano accurati controlli degli esercizi commerciali nei settori della sfera produttiva commerciale ed etico-sociale, allo scopo di garantire lo scrupoloso rispetto dell’esatta applicazione di leggi e regolamenti, per l’imprescindibile tutela della salute pubblica.