Venafro, detenzione di banconote false e truffa: fermate due persone

banconota falsaVENAFRO – A Venafro, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, un 30enne, pregiudicato di origine abruzzese, in quanto resosi responsabile di furto aggravato e detenzione di banconote false.

Secondo quanto accertato dai militari, il 30enne, appostatosi nei pressi di un area di servizio, posizionando una banconota da 50,00 euro, poi rilevatasi essere falsa, nei pressi della colonnina per l’erogazione del carburante, distraeva la vittima, un 50enne del luogo, impossessandosi della tessera bancomat con la quale stava effettuando il pagamento del rifornimento.

Grazie al provvidenziale intervento della pattuglia dei Carabinieri che stava transitando in zona, il malfattore è stato bloccato, la tessera bancomat recuperata e la banconota falsa sottoposta a sequestro.

I militari della locale Stazione, hanno invece denunciato per truffa aggravata, un 40enne di origine marchigiana, il quale attraverso artifizi e raggiri, aveva messo in vendita online prodotti vinicoli di una azienda, poi rilevatasi essere inesistente, acquistati da un 45enne venafrano, mediante pagamento della somma di circa cinquemila euro eseguito con carta postepay.