Viabilità dissestata e rete idrica colabrodo, Di Salvo (CasaPound) “I soldi per riparare le infrastrutture? Ce li chiede l’Europa”

31

ISERNIA – “Strade provinciali ridotte alla condizione di mulattiere, con come unica soluzione quella di venire chiuse? Rete idrica colabrodo, con interruzioni del servizio idrico in quella che è una delle Regioni più ricche d’acqua, tanto da darla a quelle vicine? Ecco alcuni dei ‘benefici’ che l’Unione Europea riserva al Molise”. Così in una nota Pierfrancesco Di Salvo, candidato di CasaPound alle Elezioni Europee per il collegio Italia Meridionale.

“L’Italia – prosegue Di Salvo – lungi dall’essere aiutata dall’Unione Europea, è al contrario contributore netto, dando ogni anno molti più soldi di quanti ne riceva indietro, nell’ordine di miliardi di euro. In cambio, riceviamo vincoli di bilancio che ci impediscono di spendere i soldi che le amministrazioni hanno in cassa, anche se questo significa non poter fare manutenzione ordinaria, quindi riparare un cedimento della strada per via di una frana, o sostituire tubazioni rotte dell’acqua.

Il 26 maggio, con il proprio voto alle Elezioni Europee, i molisani avranno la possibilità di cambiare questo stato di cose: CasaPound Italia è scesa in campo per l’Italexit, l’uscita unilaterale dall’Unione Europea, per tornare ad essere padroni di spendere i nostri soldi come vogliamo noi per risolvere i nostri problemi”.