Visita al 185° RRAO dell’Esercito nella Caserma ‘Carlo Pisacane’ della Pucciarelli

24

visita pucciarelli 185 rrao

LIVORNO – “Cerco sempre di cogliere ogni favorevole opportunità per approfondire la conoscenza delle realtà organizzative componenti il comparto militare e per incontrarne di persona i relativi appartenenti, uomini e donne in uniforme che hanno responsabilmente intrapreso una vita di servizio con il solenne Giuramento di Fedeltà deliberatamente prestato. Con questo spirito, oggi ho il piacere di visitare il 185° Reggimento Paracadutisti Ricognizione e Acquisizione Obiettivi – meglio noto come RRAO – di stanza nel capoluogo labronico. Un Reparto di eccellenza dell’Esercito Italiano in cui ho trovato grande professionalità e prontezza all’impiego, intrattenendomi con rappresentative del Personale che vi opera, nella cui composta fierezza ho colto lealtà e affidabilità” – ha detto il Sottosegretario di Stato alla Difesa Stefania Pucciarelli durante la visita al 185° RRAO dell’Esercito nella Caserma ‘Carlo Pisacane’ di Livorno.

“Credo che gli italiani debbano andare orgogliosi di questi professionisti – ha proseguito Pucciarelli –, militari altamente addestrati e specializzati su cui poter sempre contare, poiché in grado di condurre anche compiti tipici delle ‘Operazioni Speciali’. Essi rappresentano una risorsa preziosa dell’Esercito e più in generale dell’intero comparto della Difesa; un’organizzazione altamente motivata, fatta di uomini e donne il cui encomiabile impegno quotidiano, silente ma concreto, è alimentato dal grande bagaglio di principi e valori della militarità, che è patrimonio dell’intera Nazione”.

Nel dare atto al Reggimento dell’essere stato più volte in prima linea per garantire un fondamentale presidio di deterrenza e per fronteggiare situazioni complesse nel più ampio spettro della conflittualità – dal controllo prolungato e diretto in situazioni di crisi a media-bassa intensità, alla condotta di azioni di combattimento, comprese anche attività di Capacity Building a favore delle forze di difesa e sicurezza di Paesi in situazione di instabilità – il Sottosegretario Pucciarelli si è rivolto a tutti i suoi appartenenti riconoscendone l’abilitante valore legato all’intenso e costante addestramento.

“Una preparazione che vi consente di essere sempre pronti a operare anche ‘oltre le linee nemiche’, a grande distanza dalle forze amiche e in completo isolamento tattico, nelle più disparate condizioni climatiche ed ambientali, per fronteggiare instabilità e radicali mutamenti delle minacce alla difesa ed alla sicurezza; nella consapevolezza di poter correre rischi, ma del disporre di una solida preparazione e del poter contare sempre sul supporto delle Istituzioni” – ha concluso il Sottosegretario Pucciarelli.