Voto di scambio, indaga la Direzione Investigativa Antimafia del Molise

80

CAMPOBASSO – La Procura distrettuale di Campobasso indaga su due presunti casi di voto di scambio elettorale politico-mafioso. La notizia è stata anticipata ieri dal quotidiano ‘Primo Piano Molise’ che cita i contenuti di un passaggio della relazione del Procuratore generale, Guido Rispoli, presentata nel corso dell’inaugurazione dell’Anno giudiziario.

L’ipotesi di reato è quella prevista dall’art. 416 ter del codice penale e riguarderebbe le elezioni del 2018. In Molise lo scorso anno, oltre alle politiche, si è votato anche per le regionali. Sull’inchiesta c’è il più stretto riserbo ma, come si legge su Primo Piano, l’attenzione dell’antimafia sarebbe concentrata nell’area di Isernia.