Al Discount Dynamic Venafro vince nello scontro con Il Globo Isernia

Venafro – La voglia di vincere era tanta per entrambe le squadre nella serata del 18 Ottobre, la tensione altissima per un attesissimo derby tutto molisano: Al Discount Dynamic Venafro Vs Il Globo Isernia.DSC_5683

La partita, valevole per la 4° Giornata del campionato nazionale di serie B girone C, parte in favore dei padroni di casa, che si impongono di una sola lunghezza dopo aver dominato a lungo per tutta la partita arrivando anche al massimo scarto di 15 punti.

Dal canto suo Isernia non è stata di certo vittima sacrificale per i ragazzi di coach Mascio. Anzi, i giovani del presidente Ricci hanno fatto di tutto per ribaltare il risultato a proprio favore recuperando pian piano punti su punti per l’intera partita, arrivando anche al sorpasso in qualche occasione.

La Al Discount Dynamic Venafro parte con il quintetto base con Tamburrini,Minchella,Fossati,Chiari e Loughlimi l’ex di turno insieme a Federico D’amico che siede in panchina con Brusello,Cardarelli,Montanaro e Capuano. Risponde Il Globo Isernia con Guagliardi, Strati, Poggi, Patani e il capitano Gentili.

Già dalle prime fasi dell’incontro si capisce che sarà una partita emozionante. Dopo il leggero infortunio alla caviglia subito da Fossati, nel primo quarto i venafrani chiudono il miniperiodo in vantaggio di 4 lunghezze. Nel secondo quarto sale in cattedra il capitano Raffaele Minchella, ispiratissimo dall’arco e con ottima visione di gioco. Al riposo lungo sono 10 i punti di distacco tra le due formazioni.

Al rientro dagli spogliatoi Il Globo tenta di riavvicinarsi, ma un eccezionale Tamburrini insieme al recuperato Loughlimi rimandano al mittente le velleitarie speranze di riaggancio degli ospiti. Sono 13 i punti di distacco prima dell’inizio del decisivo quarto. I giocatori sembrano non avvertire la stanchezza, spinti anche dall’entusiasmo delle tifposerie.

Il pubblico ospite spinge a canestro i propri ragazzi che si riportano a 4 punti di distacco quando mancano ancora 5 lunghi minuti da giocare. Il coach Mascio ridisegna le situazioni favorevoli ai propri giocatori che fronteggiano gli avversari con il capitano Minchella.

Sembra essersi di nuovo teso l’elastico e l’inerzia della partita per Venafro, ma Isernia non molla e complici alcune ingenuità difensive di Capuano si riporta a meno 6 quando sul cronometro ci sono ancora 4 secondi da giocare. Un mai domo Fossati insieme a Loughlimi e Chiari hanno già terminato la loro partita a causa dei 5 falli personali.

Capuano commette fallo sul tiro da 3 punti. Isernia ringrazia ed infila i 3 tiri liberi. Sull’immediata rimessa è proprio il numero 8 di Venafro, Capuano, che subisce fallo e si porta in lunetta. Sbaglia il primo, ma infila il secondo che significa 2 possessi di vantaggio per i padroni di casa a 4 secondi dalla fine. Sulla rimessa ospite il tiro dell’amen da oltre centrocampo si infila nel canestro ma oramai non c’è più tempo per rimontare.

Venafro esulta finalmente per aver cancellato lo zero in classifica con la vittoria di un derby atteso e sofferto. Il capitano Minchella autore di 27 punti (78% dal campo) è il top scorer della serata seguito da Loughlimi con 17 e Tamburrini con 14. Comunque ottima la prestazione di tutti.

Al Discount Dynamic Venafro – Caffè Risorgimento Il Globo Isernia

77 – 76
Venafro : D’Amico n.e. ; Loughlimi 17 ; Capuano 7 ; Minchella 27 ; Tamburrini 14 ; Brusello ; Fossati 6 ; Chiari 5 ; Montanaro ; Cardarelli 1
Coach: Arturo Mascio
Isernia : D’adamo n.e. ; Guagliardi 17 ; Gentili 25 ; Triggiani 4 ; Patani 7 ; Bisciotti ; Fiorentino 10 ; Werlich 2 ; Poggi 9 ; Strati 2
Coach: Ciro Cardinale
Arbitri: Bernassola ; Rubera
Usciti per 5 Falli
Venafro: Loughlimi,Tamburrini,Chiari. Isernia: Gentili,Triggiani,Patani,Strati
Antisportivo
Loughlimi (Venafro) Gentili (Isernia)