Isernia, centro di accoglienza: denunciato un imprenditore per lavoro in nero

controllo CarabinieriI Carabinieri hanno scoperto tre lavoratori in nero all’interno di un centro di accoglienza temporaneo per immigrati

ISERNIA – Nell’ambito di un’attività di monitoraggio finalizzata al contrasto del fenomeno dello sfruttamento del lavoro nero e più in generale per la tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro, reparti territoriali del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia e personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro dell’Arma, hanno passato al setaccio varie località della provincia pentra.

In un centro di accoglienza temporanea per immigrati, i militari hanno scoperto che tre collaboratori del centro, per un lungo periodo avevano lavorato a nero per poi essere regolarizzati dal gestore, nei cui confronti è scattata così una denuncia alle competenti Autorità e sanzioni amministrative per un totale complessivo di diciottomila euro.

Nei confronti del titolare di un esercizio commerciale è scattata invece una denuncia per non aver garantito le prescritte misure di sicurezza contro gli infortuni sui luoghi di lavoro e una sanzione amministrativa pari a circa settemila euro.