Isernia, rissa e stupefacenti: otto persone denunciate

Isernia, rissa e stupefacenti otto persone denunciateSequestrate dai Carabinieri varie dosi di marijuana

ISERNIA – Nell’ambito di una serie di servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Isernia su tutto il territorio di competenza, al fine di contrastare fenomeni di criminalità e di illegalità, sette persone sono state denunciate per rissa aggravata e una per detenzione illegale di stupefacenti.

Nel dettaglio, a Cantalupo nel Sannio, i militari della locale Stazione e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, hanno denunciato sette persone di età compresa tra i venti e i cinquanta anni, che all’interno di un locale notturno, probabilmente per uno sguardo di troppo ad una ragazza che si trovava in compagnia di uno dei contentendi, hanno scatenato una rissa nel corso della quale hanno riportato tutti delle lievi contusioni. I sette, tre della provincia di Isernia, tre provenienti dalla provincia di Campobasso e uno da quella di Napoli, dovranno rispondere del reato di rissa aggravata.

A Montaquila, invece, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, hanno denunciato un 25enne di Mugnano di Napoli, il quale a seguito di una perquisizione eseguita sull’autovettura alla quale era alla guida, è stato trovato in possesso di involucri contenenti dosi di marijuana, che erano stati ben occultati in una tasca ricavata sotto il sedile del guidatore. La droga è stata sottoposta a sequestro mentre continuano le indagini per accertare se le dosi rinvenute erano per uso personale o se destinate all’attività di spaccio. Infine, posti di controllo sono stati istituiti lungo le principali arterie di collegamento tra la provincia di Isernia e i Comuni dell’Alto Casertano, tra i quali Capriati al Volturno, Ciorlano, Gallo Matese, Letino, Presenzano e San Pietro Infine, 80 sono stati i veicoli controllati, 110 le persone identificate tra conducenti e passeggeri e numerose le perquisizioni eseguite nei casi sospetti per la ricerca di armi, droga e refurtiva.