“A spasso nella Memoria”, ultimo appuntamento con la musicoterapia

11

musicoterapia

CAMPOBASSO – Quest’anno il Comune di Campobasso, con il proprio assessorato rivolto alle Politiche Sociali, ha messo in campo una serie di azioni di sensibilizzazione e di informazione sulle tematiche relative alla demenza senile che sono andate ben oltre la singola Giornata Mondiale dell’Alzheimer, celebrata lo scorso 21 settembre. Infatti, con la collaborazione della Cooperativa Sociale Ricerca e Progetto, l’Amministrazione comunale, proprio partendo dalla data simbolica del 21 settembre, ha programmato un calendario con tre appuntamenti, denominato “A spasso nella Memoria”, che è giunto a conclusione proprio quest’oggi, con l’incontro dedicato alla musicoterapia tenutosi presso la struttura del Centro Sociale di via Emilia e curato dal musicoterapista Stefano Di Nucci.

“Le iniziative proposte con A spasso nella memoria – ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali, Luca Praitano – hanno avuto come scopo principale quello di intraprendere un cammino di informazione e sensibilizzazione sul tema dell’ Alzheimer e sulle problematiche che solleva a tutti i livelli, in un modo più ampio e continuo, approfondendo le relazioni con associazioni e famiglie per raccogliere, come Amministrazione, nuovi input e stabilire, in linea con le possibilità dell’Ente, una metodica d’intervento che possa nel concreto fungere da supporto a ciò che si ritrovano ad affrontare coloro che si occupano della cura quotidiana delle persone affette da questo tipo di malattia. Aver ritenuto necessario non esaurire il tema della demenza senile solo con la celebrazione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer – ha aggiunto Praitano – e aver pianificato una serie di incontri che hanno tenuta alta la considerazione di quanto sia importante affrontare in maniera sinergica le conseguenze drammatiche che comporta la riduzione graduale – e quasi sempre irreversibile – delle facoltà cognitive di una persona, era un dovere che come istituzione di prossimità sentivamo e continuiamo a sentire in modo forte”.

Come avvenuto già il 21 settembre in occasione del primo appuntamento di “A spasso nella memoria”, è intervenuto per l’incontro conclusivo anche il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, che ha consegnato a tutti i partecipanti, da parte dell’Amministrazione, delle borracce ecologiche ed ecosostenibili.

“La collaborazione a tutto tondo che un’amministrazione deve puntare sempre a realizzare con chi si spende in prima persona sul territorio, e in questo caso specifico mi riferisco al meritorio operato della Cooperativa Sociale Ricerca e Progetto, ha generato questo bel frutto – ha dichiarato Gravina riferendosi all’iniziativa – che andrà fatto maturare nel tempo, dedicando, così come è accaduto in queste settimane grazie all’attività dell’assessorato alle Politiche Sociali e a quello dell’analoga Commissione Consiliare presieduta dalla consigliera Coccagno, attenzione a ciò che viene suggerito da coloro che operano professionalmente e scientificamente sul tema della demenza senile, soprattutto per quanto riguarda le azioni da divulgare in termini di informazione e prevenzione in particolare verso i soggetti più a rischio”.