Agnone, misure del comune a sostegno agli studenti: ecco quali

55

daniele saia

Il sindaco: “I nostri studenti costituiscono parte del patrimonio della vivacità culturale di Agnone, il nostro compito è quello di fornirgli tutte le possibilità per favorire la loro maturazione”

AGNONE – Il 25 gennaio 2021 terminano le iscrizioni alle scuole secondarie di secondo grado. Agnone vanta di ben tre istituti superiori che svolgono una funzione fondamentale nella preparazione dei giovani studenti che si accingono a fare una scelta importante per la loro carriera.

Il Liceo Scientifico G. Paolo I, primo liceo scientifico della Provincia di Campobasso (dell’allora Regione Abruzzi e Molise), forma i ragazzi all’ingresso nel mondo della ricerca, spaziando dall’ambito letterario all’ambito matematico.

L’Istituto Tecnico Leonida Marinelli permette agli studenti di ottenere una solida formazione nel settore meccanico ed elettronico, da poter spendere immediatamente anche nelle limitrofe zone artigianali come quella della Val di Sangro.

L’IPSEOA di Agnone, invece, permette agli studenti di acquisire ottime competenze in ambito alberghiero, grazie anche alla disponibilità di nuovi e moderni spazi di sala e cucina.

In virtù delle grandi potenzialità che questi istituiti offrono per la cittadina, l’Amministrazione comunale si impegna a garantire un contributo economico relativo al pagamento degli abbonamenti dei mezzi di trasporto per gli studenti provenienti dai Comuni limitrofi, nell’ottica di agevolare i ragazzi nel raggiungimento dei plessi di formazione.

Daniele Saia, Sindaco di Agnone, ha ribadito l’importanza della facilità d’accesso agli istituti superiori: “I tre istituti secondari di secondo grado del nostro paese possono vantare di figure professionali competenti, di attrezzature adeguate e di formazione solida. Per questi motivi, deve essere facilitato il loro raggiungimento anche ai ragazzi residenti in altri Comuni. I nostri studenti costituiscono parte del patrimonio della vivacità culturale di Agnone, il nostro compito è quello di fornirgli tutte le possibilità per favorire la loro maturazione”.