“Allarme giustizia: problemi e prospettive”, incontro a Campobasso

60

Venerdì 14 febbraio all’Hotel San Giorgio giornata di riflessione di ordine degli avvocati di Campobasso, la Camera Penale del Molise, e scuola forense del Molise

allerme giustizia campobasso 14 febbraio 2020CAMPOBASSO – L’ordine degli avvocati di Campobasso, la Camera Penale del Molise, e la scuola forense del Molise riflettono insieme su “Allarme giustizia: problemi e prospettive”. Lo fanno in questo momento che la riforma Bonafede é al centro del dibattito politico e giuridico italiano.

Dopo le grandi proteste degli avvocati che all’ inaugurazione dell’anno giudiziario di Napoli si sono presentati in manette. E i colleghi milanesi hanno abbandonato l’ aula dopo l’ intervento del magistrato Piercamillo Davigo.

Il presidente dell’ordine degli avvocati di Campobasso Giuseppe De Rubertis e il presidente della scuola forense del Molise Nicola Lucarelli, per parlarne, hanno invitato esponenti illustri sia dal punto di vista giuridico che politico.

E inevitabilmente il discorso finirà sullo spinoso tema della prescrizione. Prima con il magistrato e consigliere della Corte d’ appello Giovanni Fiorilli, passando poi per il professor Andrea Abbagnano Trione dell’ Università del Molise, il magistrato Rinaldo D’ Alonzo del Tribunale di Larino, il presidente della camera penale distrettuale di Campobasso Mariano Prencipe e il segretario del consiglio dell’ ordine degli avvocati di Larino Michele Urbano.

Dopo questi interventi tecnici ci sarà quello politico dell’ onorevole di Italia Viva Roberto Giachetti, accompagnato a Campobasso dalla rappresentante molisana in parlamento del partito renziano l’ onorevole Giuseppina Occhionero. Entrambi gli esponenti di Italia Viva in questi giorni sono molto attivi sul tema, portando avanti gli argomenti del garantismo. Giachetti potrebbe replicare a Campobasso, quanto già detto in tema di prescrizione nella prima assemblea nazionale di Italia Viva.

Appuntamento all’Hotel San Giorgio di Campobasso venerdì 14 febbraio a partire dalle ore 15.