Area di Crisi Complessa: al Molise 7 milioni per gli ammortizzatori sociali

27

assessore calenda

CAMPOBASSO – Nuovo traguardo da parte della Regione Molise e dell’Assessorato alle politiche del lavoro: il Ministro del Lavoro di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze hanno firmato, in queste ore, il decreto che prevede l’assegnazione al Molise di 7 milioni di euro destinati ai lavoratori dell’area di crisi industriale complessa.

“A seguito delle nostre richieste – ha spiegato l’Assessore al Lavoro, Filomena Calenda – abbiamo ottenuto da parte del governo i fondi a noi destinati per l’anno in corso e ammessi alla registrazione della Corte dei conti, per contribuire a sostenere il reddito dei lavoratori che a causa della grave congiuntura economica hanno perso la propria occupazione”.

I sette milioni di euro sono uno strumento attinente alle politiche passive del lavoro che – al fine del completamento dei piani di recupero occupazionale – permetterà di assegnare risorse necessarie ai fabbisogni di eventuali ammortizzatori sociali. In vista delle imminenti scadenze relative alla cassa integrazione straordinaria assegnata ai lavoratori dell’Area di crisi complessa del Molise, questi sette milioni decretati dal Ministero del Lavoro e da quello delle Finanze consentiranno di valutare nuove e/o ulteriori situazioni di mobilità.

“E’ una boccata d’ossigeno che aspettavamo da tempo – ha concluso l’Assessore Calenda – e questo decreto ci permette intanto di contribuire al reddito di centinaia di famiglie mentre sono in corso tutte le necessarie valutazioni e i dovuti approfondimenti per concretizzare nel più breve tempo possibile anche tutte le azioni che invece riguarda le politiche attive dell’occupazione”.