Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo: “A Termoli male luglio, agosto +0,3%”

Termoli castelloTERMOLI – Il mese di agosto ha registrato un +0,3% negli arrivi, ma un calo di 1,3% nelle presenze di turisti a Termoli. E’ quanto emerge dal report dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo (Aast).

“Ad agosto gli alberghi hanno retto – ha detto in conferenza stampa il commissario straordinario dell’Aast Remo Di Giandomenico – nonostante alcuni viaggiatori siano ripartiti subito dopo la scossa di terremoto” del 14. Negativo il mese di luglio, -9,7% negli arrivi, di italiani e stranieri, e -5,2% nelle presenze.

Meglio a giugno con un +9,9% negli arrivi nelle strutture alberghiere ed extralberghiere e nelle presenze, +16,8%. Da gennaio ad agosto il trend è positivo, con +7,8% nell’arrivo di turisti e +12,9% nelle presenze.

“Negli alberghi la permanenza media è stata una settimana – ha proseguito Di Giandomenico – meglio rispetto ai B&B dove è stata di due notti. Si può affermare che quest’anno Termoli è stata scelta come mèta di vacanza spezzando il mordi e fuggi a favore di un turismo settimanale”.

Ad arrivare in città ad agosto sono stati soprattutto turisti da Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Puglia e Campania. Tra gli stranieri si è registrata la presenza più numerosa di danesi, francesi, cechi e sud-coreani.