Basket: Pescara-Termoli 98-21, molisani sconfitti in trasferta

29

TERMOLI – Ottime notizie per la Pescara Basket del presidente Di Censo, che coinvolge tutto il roster in questa partita e vince nettamente 98-21, recuperando anche Fornara e gli altri acciaccati.

I giovanissimi molisani dell’Airino Basket Termoli sono ancora una volta da elogiare per impegno, carattere e attaccamento, ma il pronostico era praticamente chiuso. Eppure ci sono tanti modi per vincere un match, e Pescara ha vinto nel modo migliore, dominando già nel primo quarto (52-6) con il contributo, fin dalle prime battute, di tutto il roster a disposizione di coach Di Nicola, che ieri ha sostituito Enrico Fabbri, in tribuna per la squalifica rimediata nell’ultimo turno.

Con il rientro di Fornara, per la prima volta coach Fabbri (in tribuna per squalifica) ha potuto contare sulla squadra al completo: in sei giorni l’esterno appena rientrato e Saprykinas potranno migliorare la condizione fisica e l’inserimento in squadra per provare a essere determinanti nel derby e guadagnarsi il primo posto in classifica.

Tornando alla partita di ieri, è da sottolineare come già nel corso del primo tempo siano arrivati punti e minuti per il giovanissimo esordiente Bassidiki Traore, per Pucci e Fornara rientranti dai rispettivi infortuni, e pure per Facciolá e Di Giovanni, che a volte hanno meno minutaggio degli altri ma sono importantissimi per questa società. Proprio il pivot Facciolà è stato il top scorer della partita (18 punti). Doppia cifra anche per Pucci, Nardi e Fasciocco.

L’andamento della gara è evidenziato già dal punteggio: alla fine del primo quarto Pescara era sul +25, prima del 20-0 che ha portato le squadre all’intervallo lungo sul 52.6. Termoli ha incassato ma non ha mai ceduto, e nell’ultimo quarto ha pure rintuzzato un pochino lo svantaggio.