Battista e Coia all’assemblea degli eletti della Campania organizzata dall’Upi

38

I presidenti della Provincia di Campobasso e Isernia ribadiscono la necessità di fondi per garantire i serivi ai cittadini

UpiAVELLINO – Questa mattina hanno partecipato ad Avellino, all’assemblea degli eletti della Campania organizzata dall’Upi, anche il presidente della Provincia di Campobasso Antonio Battista e il presidente della Provincia di Isernia Lorenzo Coia.

Occasione per fare il punto sull’emergenza bilanci e per ribadire la situazione disastrosa in cui si trovano le Province d’Italia.

“Nell’assemblea di oggi abbiamo chiesto ancora una volta che la Costituzione venga rispettata e che a noi amministratori venga data la reale possibilità di garantire servizi ai cittadini. Senza fondi però non possiamo svolgere al meglio il nostro mandato e i nostri territori e le comunità che li abitano sono a rischio”.

“I cittadini pagano le tasse per i servizi – ha aggiunto il presidente dell’Upi, Achille Variati, nel corso dell’assemblea degli eletti della Campania – fondi che vengono presi dallo Stato centrale ed usati per altri scopi. Oltre l’80 percento delle tasse provinciali dei cittadini, tra cui quelli molisani, non resta sui territori”.

E intanto in attesa che a Roma venga firmato il decreto, i rappresentanti delle varie Province hanno valutato la possibilità di portare avanti nuove iniziative.