Bonefro Summer Village 2022, il bilancio del campus estivo

24

bonefro summer village 2022

BONEFRO – É terminata la seconda edizione del “Bonefro Summer Village”, il campus estivo rivolto ai bambini dai 3 ai 14 anni organizzato dalla Polisportiva Kalena 1924 di Casacalenda con il patrocinio del Comune di Bonefro e la collaborazione di Associazioni locali.

Con il coordinamento del dott. Daniele Bucci, decine sono state le attività che hanno intrattenuto e coinvolto i 50bambini che hanno risposto all’invito della Società Sportiva e dell’Amministrazione Comunale di Bonefro a trascorrere le prime due settimane di luglio all’interno degli impianti comunali. Non solo bonefrani, ma anche bambini provenienti da comuni limitrofi e in vacanza a Bonefro sono stati accolti tutte le mattine dallo staff tecnico composto da: Michela Montagano, Alessia Battezzato, Cristian Paradiso, Giovanni Paradiso, Giuseppe Rinaldi, Enrico Giangioppo, Flavia Petti, Mariangela Vaccaro, Serena Lommano e dai volontari Giada Petti, Ivan Auriemma, Isabella Silvestri, Carmen Di Giovanni eFrancesco Porrazzo.

I piccoli non hanno avuto modo di annoiarsi nelle mattine al Bonefro Summer Village considerato che la gioia, il divertimento, l’amicizia e lo sport sono stati i conduttori delle due settimane estive.

Un Campus a 360 gradi che ha consentito di realizzare un vero e proprio villaggio del divertimento. I partecipanti, divisi in gruppi e per età, hanno svolto un differente programma in grado di racchiudere tutti i temi sui quali lo stesso campus è stato fondato: multidisciplinarietà, approccio ludico alle varie discipline ed elevati risvolti sociali e culturali.

Alessia Battezzato e Maria Lalli si sono impegnate con l’arte del disegno e della pittura, Giuseppe Fantetti del MIDA Sport ha curato la forma fisica dei piccoli con il Fitness e Pierangelo Di Grappa ha impartito lezioni sulla sana alimentazione; Lucia Ruccolo ha fatto ripassare la lingua inglese, Luigi Del Greco si è occupato di Karate e Vincenzo Ruccolo ha avvicinato i giovani sportivi al Rugby ed al Pugilato; Giuseppe Rinaldi, Cristian Paradiso, Giovanni Paradiso (soprannominato “il Marine”), Michela Montagano, Serena Lommano, Flavia Petti ed Enrico Giangioppo hanno curato la parte sportiva del Village; grazie alla ProLoco “La Sorgente” di Bonefro, i piccoli hanno imparato a fare gli origami; il G.S. Cicli Bonefro ha portato le bici per tutti e ha realizzato dei percorsi per sfide appassionanti, Maria Martino li ha fatti ballare con danze del Sud (pizzica e taranta) e l’Assessore Comunale alla Cultura Carmen Lalli, infine, ha fatto da Cicerone ai ragazzi nella visita al Museo Etnografico e della Civiltà Contadina nell’ex Convento S. Maria delle Grazie e nel Museo intitolato a Tony Vaccaro sulla Fotografia ospitato nel Palazzo Miozzi.

Una scommessa vinta da parte della Polisportiva Kalenache ha bissato l’esperimento avviato nel 2021 ed ha raddoppiato le giornate del campus estivo. Soddisfazione anche da parte delle famiglie dei piccoli partecipanti che hanno apprezzato l’iniziativa ed hanno confermato la fiducia auspicando altre collaborazioni e ringraziando tutto il personale coinvolto.

“Ringrazio la Polisportiva Kalena e tutti i volontari, insieme a Daniele Bucci, referente del progetto, per aver dato vita a quest’iniziativa, particolarmente apprezzata dai numerosi iscritti, giunti anche dai comuni limitrofi – dichiara Nicola Montagano Sindaco di Bonefro – Un sentito ringraziamento va poi alle varie Associazioni coinvolte, che hanno reso il programma ancora più interessante, oltre a tutti coloro che hanno contribuito all’ottima riuscita di questo appuntamento multidisciplinare, giunto alla seconda edizione. Anche l’Amministrazione comunale è stata parte attiva dell’evento, non solo garantendo la disponibilità degli impianti sportivi ma anche attraverso la visita ai Musei civici. Un campus estivo che rappresenta un valido modo per fare sport, per accrescere le proprie conoscenze e per socializzare durante il periodo estivo, attraverso una sinergia positiva che ha coinvolto tutta la nostra comunità e il nostro territorio. Bravi!”.

Continua, inoltre, il campus di Casacalenda per altre due settimane ed è partito oggi, e per i prossimi 14 giorni, quello di Rotello. Un grande sforzo organizzativo ed economico per la Società Sportiva di Casacalenda checontinua a lavorare con lo sguardo in avanti, senza campanilismi, condividendo i valori dello sport ed investendo nel capitale umano che il territorio riesce a preparare e formare.