Borgo Medioevale di Civita Superiore di Bojano per Giornate Fai all’Aperto

83

campobasso borgo medioevale civita di bojano

BOJANO – Sabato 27 e domenica 28 giugno 2020 in programma le Giornate Fai all’aperto oltre 200 luoghi aperti in più di 150 località d’Italia. In Molise come luogo visitabile è stato scelto il Borgo Medioevale di Civita Superiore di Bojano.

Ubicato sulla sommità della collina a nord del Massiccio del Matese, e il castello, normanno-longobardo, sorge su una roccia con un’altimetria variabile dai 684 ai 714 metri. Il Borgo fu dimora di abitanti di origine Sannita già nei secoli XI-IX a. C. Nell’anno 667 si rileva la presenza del bulgaro Alzecone, figlio del re longobardo Grimoaldo, gastaldo dei territori pertinenti ai centri di Sepino, Bojano e Isernia.

In epoca normanna fu residenza del conte Rodolfo de Moulins o de Molisio, titolare della Contea e dal cui cognome deriva il nome della regione. Gli successe il figlio, Conte Ugo I che continuò ad ampliare i confini della contea di Boiano, annettendo le contee di Venafro, di Isernia e di Trivento. Il borgo, come presidio fortificato, rimase attivo anche in epoca sveva e angioina sino al decadimento delle strutture militari.

COME PARTECIPARE

Visite a contributo minimo – da 3 o 5 euro – con prenotazione online obbligatoria su www.giornatefai.it (da consultare anche per eventuali modifiche di programmazione) fino a esaurimento posti ed entro venerdì 26 giugno alle ore 15. Il numero di ingressi per visita è limitato e previsto in gruppi ristretti per rispettare le normative di sicurezza

Per informazioni sul luogo visitabile in Molise, per prenotazioni ed eventuali cambiamenti di programma:

https://www.fondoambiente.it/il-fai/grandi-campagne/giornate-fai-di-primavera/i-luoghi-aperti/?regione=MOLISE