Campagna “Aggiungi 14 posti a tavola: basta 1 euro”

19

sede banco alimentare abruzzo

È partita nei giorni scorsi, e andrà avanti fino al 19 agosto prossimi, la campagna “Aggiungi 14 posti a tavola: basta 1 euro”, che vede alleati da cinque anni Conad e il Banco Alimentare in Molise. Un’iniziativa semplice e coinvolgente: i clienti che si recheranno a fare la spesa nei punti vendita aderenti potranno aggiungere 1 euro allo scontrino, che sarà devoluto interamente al Banco Alimentare, la realtà che dal 1997 recupera cibo e lo dona a quasi 6 mila persone bisognose in Molise grazie una rete di enti caritatevoli convenzionati.

Un solo euro può significare davvero molto: questa piccola cifra, infatti, equivale a 14 pasti perché è quanto serve al Banco Alimentare per il recupero e la distribuzione di 7 kg di cibo, equivalenti appunto a 14 pasti (secondo la stima della Fédération Européenne des Banques Alimentaires, infatti, 1 pasto corrisponde a 500 grammi di alimenti).

In Molise aderiscono i punti vendita SpazioConad del centro commerciale Centro del Molise a Campobasso e il Conad in via Corpo Italiano di Liberazione 1 a Isernia.

“Questa ormai consolidata campagna – dice Antonio Dionisio, presidente del Banco Alimentare Abruzzo Molise – capita in un periodo dell’anno in cui tutti abbiamo voglia di recuperare il bello limitato in questi mesi, decidendo di fare nel proprio tempo libero ciò che rigenera veramente il nostro cuore. Ecco allora che possiamo decidere di fare questo piccolo gesto che rigenera anche coloro che non possono vivere questo periodo con altrettanta serenità: donare 1 euro ogni volta che facciamo la spesa. Un’occasione per sostenere le attività del Banco Alimentare Abruzzo Molise, ma soprattutto per affermare che il nostro cuore è grato, una gratitudine che apre al dono. Ogni anno gli abruzzesi e i molisani e i numerosi turisti che arrivano nella nostra terra ci confermano questa voglia di essere protagonisti di bene comune. Ma questa esperienza sarebbe impossibile senza la disponibilità del gruppo Conad che apre le porte dei suoi punti vendita per accogliere questo dono collettivo. Il nostro grazie a questa importante realtà per la stima che ha nei confronti del nostro lavoro quotidiano, decidendo per il quinto anno di essere nostro compagno di banco”.