Campobasso, approvata oggi la variazione di bilancio

16

Panichella: “Ad oggi non è stato necessario attivare alcun utilizzo dell’anticipazione di tesoreria. In merito alla verifica degli equilibri, si attesta la permanenza degli equilibri di bilancio 2020/2022”

guacci

CAMPOBASSO – È stata una seduta del Consiglio Comunale dedicata prevalentemente a risvolti tecnici su assestamenti, variazioni ed equilibri di bilancio quella odierna che si è svolta, sotto la guida del presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guglielmi, in modalità telematica, come oramai accade da mesi a causa dell’emergenza Covid-19.

Come primo atto d’inizio dei lavori c’è stata la surroga del consigliere Paolo Adamo, deceduto la scorsa settimana, che ha portato così in Consiglio un nuovo consigliere del MoVimento 5 Stelle, ovvero Corradino Guacci. Il nuovo consigliere comunale in passato, da dirigente regionale, si è occupato di Formazione professionale, di Conservazione della Natura e di Agricoltura. Ha svolto l’incarico di Autorità ambientale, di coordinatore del Tavolo tecnico di valutazione impatto ambientale ed ha diretto l’Istituto regionale di studi storici. Nel tempo libero ha sempre seguito le tematiche legate alla gestione delle aree protette, ai parchi nazionali ed alla conservazione della biodiversità e dell’Ambiente in generale, questioni delle quali continua ad occuparsi ora che è in congedo dal 2010.

Dal 1976, per circa venti anni, ha collaborato con il Centro studi ecologici appenninici del Parco nazionale d’Abruzzo interessandosi, in particolare, di lupo e orso. Alla fine degli anni ’80 ha curato l’ampliamento del Parco d’Abruzzo al versante molisano e, dal 1995 al 2000, ha fatto parte del suo Consiglio direttivo. Dal 1995 al 2006 è stato componente del Comitato scientifico nazionale di Legambiente per i settori “Gestione aree protette” e “Conservazione faunistica”. Dai primi anni ’90 è impegnato nella riscoperta e valorizzazione della figura e dell’opera di Giuseppe Altobello, poeta, medico e importante naturalista campobassano. Guacci è tra i fondatori della “Società italiana per la storia della fauna” (www.storiadellafauna.com), che presiede sin dalla sua istituzione.

“Avrei preferito rimanere il primo dei non eletti piuttosto che entrare in consiglio dopo un evento così doloroso come, per l’appunto, quello legato alla scomparsa di Paolo Adamo. – ha dichiarato un emozionato Guacci nel suo saluto al Consiglio – Avverto per intero il peso e le responsabilità del caso ma sento di poter dire con convinzione che le idee di condivisione sociale di Paolo saranno portate avanti anche dal sottoscritto.”

“Il valore umano e le esperienze professionali riconosciute di Corradino Guacci, consegnano all’assise comunale una figura capace di accrescere la qualità dei lavori del Consiglio. – ha dichiarato il sindaco Gravina – A Corradino va l’augurio sincero mio e di tutto il Consiglio comunale che oggi lo ha accolto, mentre un saluto che non sarà mai definitivo va a Paolo Adamo, al quale ci legherà non solo il ricordo per quanto abbiamo condiviso, ma soprattutto il pensiero vivo per tutto quanto, a dispetto del destino, ancora continuerà ad unirci”.

Nel corso del Consiglio Comunale, è stata poi approvata la variazione di assestamento generale e controllo della salvaguardia degli equilibri di bilancio, con il voto favorevole dei consiglieri di maggioranza e del capogruppo di “È ora”, Massimo Sabusco, e con quello di astensione dei gruppi che compongono la minoranza.

“Nonostante si assista ad una maggiore velocità di realizzazione delle poste attive rispetto all’anno precedente, – ha detto nella sua relazione in aula l’assessore al Bilancio, Giuseppina Panichella – rimane costantemente presente la difficoltà di riscossione dei crediti, soprattutto nell’andare a constatare il dover velocizzare i pagamenti, e dovendo talvolta ricorrere a fondi vincolati per il pagamento delle spese correnti per anticipazione di risorse, in continua attesa del trasferimento da parte degli enti finanziatori. Il Comune ha adottato la deliberazione prevista dall’ art. 195 TUEL 267/2000 al fine di poter disporre l’utilizzo, in termini di cassa, di entrate aventi specifica destinazione per il finanziamento di spese correnti per un importo non superiore all’anticipazione di tesoreria disponibile ai sensi dell’articolo 222. Ad oggi non è stato necessario attivare alcun utilizzo dell’anticipazione di tesoreria. In merito alla verifica degli equilibri, si attesta la permanenza degli equilibri di bilancio 2020/2022”.

“Ringrazio la presentazione ricca ed esaustiva del bilancio comunale, fotografato, con competenza e passione dall’assessore al Bilancio Panichella e dall’intera sua struttura. – ha dichiarato il sindaco Gravina – Non era scontato giungere a quello che si è ottenuto e votato quest’oggi e la stessa astensione dei consiglieri di minoranza denota una presa d’atto tutt’altro che negativa della disamina tecnica; del resto, posso invece tranquillamente comprendere le necessità politiche di porre dei distinguo su come l’Amministrazione ha operato anche in questi mesi di emergenza dettata dal Covid-19, che, inutile ribadirlo, ha influenzato fortemente il bilancio comunale. Quando ben si conoscono le reali risorse del Comune, sia maggioranza che opposizione credo che, in tutta oggettività, e nel rispetto delle proprie posizioni tutte legittime, si dimostrano capaci di ricondurre la discussione in materia nel suo alveo naturale che è quello delle competenze: nazionali, regionali e comunali”.