Campobasso, dal Cesena arriva l’attaccante Danilo Alessandro

danilo alessandro

Ho scelto Campobasso perché è una piazza che vive di calcio. Mi ha colpito la serietà di tutta la società e sono qui per togliermi delle soddisfazioni

CAMPOBASSO – Era stato annunciato durante la conferenza di venerdì dallo stesso patron rossoblù Mario Gesuè, da oggi Danilo Alessandro è a tutti gli effetti un Lupo. Un nome che nella scorsa stagione ha fatto tremare i polsi a tutte le squadre del girone, un talento consolidato del quale il Cesena non ne poteva fare a meno. Nato a Roma nel 1988 di mestiere fa l’attaccante, in campo può ricoprire il ruolo di esterno o di mezza punta e lo scorso anno ha indossato la maglia numero 10 del cavaluccio bianconero.

I numeri parlano chiaro, nella passata stagione in serie D ha realizzato 18 reti e ben 19 assist ma la sua vita calcistica parla soprattutto di serie C e serie B, categorie nelle quali si è ritagliato un ruolo da protagonista con le maglie del Grosseto (serie B), Taranto, Real Vincenza, Casertana, Pro Piacenza e Virtus Francavilla. Oltre a Cesena l’unica stagione trascorsa in serie D l’ha vissuta a Voghera (2009-2010) dove su 30 presenze mise a segno 22 gol. “Ho scelto Campobasso – spiega – perché è una piazza che vive di calcio. Mi ha colpito la serietà di tutta la società e sono qui per togliermi delle soddisfazioni. Le aspettative sono tante, cercherò di ripetere quanto di buono fatto lo scorso anno a Cesena e di ripagare la fiducia che mi è stata data”.

De Angelis, Fabriani, Mandragora

Intanto anche un giovanissimo e promettente difensore abruzzese si aggrega alla squadra di mister Cudini. Si tratta del classe 2001 Cristian Fabriani che, nonostante la giovanissima età, già vanta diversi campionati in serie D. Cresciuto nelle giovanili del Frosinone trova con l’Avezzano l’esordio in quarta serie. Nella stagione 2017/2018 si trasferisce a Teramo dove veste la maglia del San Nicolò. Lo scorso anno fa le fortune del Notaresco collezionando 28 presenze. “Ringrazio la società del Campobasso per avermi dato questa grande opportunità – le sue parole – spero di ripagare al meglio la fiducia ricevuta. Lavorerò per dare il massimo in questa stagione ambiziosa”.