Campobasso, danneggiato immobile dell’ex marito: denunciata 43enne

36

carabinieri campobasso

La donna perde la testa occupa e danneggia l’abitazione rendendola inservibile, impossibile l’esecuzione del provvedimento immobiliare del giudice

CAMPOBASSO – I Carabinieri della Stazione di Campobasso, a conclusione di una accurata indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale del capoluogo, per i reati di furto aggravato di beni pignorati, danneggiamento aggravato ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose, una donna di Campobasso.

La quarantatreenne, libera professionista e censurata, occupava, senza averne più alcun titolo, un’abitazione del capoluogo, tra l’altro, oggetto di procedura esecutiva immobiliare.
La stessa, inoltre, si era impossessata di un numero cospicuo di mobili ed accessori presenti nell’appartamento, del valore di diverse migliaia di euro, con l’aggravante di aver commesso il fatto su beni sottoposti a pignoramento.

Non solo, la donna poi aveva danneggiato l’immobile rendendolo parzialmente inservibile, avendone di fatto asportato elementi essenziali e necessari per il suo utilizzo.
I militari dell’Arma, ricostruita la faccenda hanno deferito in stato di libertà la donna che dovrà ora rispondere delle proprie azioni davanti ad un giudice.