Campobasso, Giornata mondiale del rifugiato: il programma delle iniziative

56

Presente e futuro della protezione internazionale alla luce del Decreto Minniti-OrlandoCAMPOBASSO – In occasione della Giornata mondiale del rifugiato, indetta dalle Nazioni Unite per commemorare l’approvazione della Convezione di Ginevra sui diritti dei rifugiati e dei richiedenti asilo, che si celebra ogni anno il 20 di giugno, il Comune di Campobasso e la Provincia di Campobasso, titolari di due progetti territoriali nell’ambito della rete SPRAR, hanno organizzato due giornate di incontri e attività per sensibilizzare e dibattere sui temi dell’accoglienza e del diritto d’asilo in Italia e, in particolare, in Molise.

“Presente e futuro della protezione internazionale alla luce del Decreto Minniti-Orlando”

Il giorno 19 giugno 2017, presso la Sala della Costituzione della Provincia di Campobasso in Via Milano, si terrà, alle ore 15:30, un incontro dal titolo “Presente e futuro della protezione internazionale alla luce del Decreto Minniti-Orlando”. Interverranno Lucia Iuzzolini, referente dell’ufficio legale del Sistema Centrale del Sistema di protezione per richiedenti asilo, e Dario Belluccio, avvocato e membro del Direttivo Associazione Studi Giuridici sull’immigrazione, modererà l’avvocato Claudio di Pietro, legale dell’Associazione “dalla parte degli ultimi”, ente gestore dei servizi dei due progetti SPRAR.

“A porte aperte: i migranti accolgono la comunità”

Il 20 giugno, presso il centro di accoglienza del Progetto POLIS in Contrada Feudo n.1, si svolgerà l’iniziativa “A porte aperte: i migranti accolgono la comunità”: gli ospiti e gli operatori del centro accoglieranno la comunità locale che intenda far visita al centro e avere la possibilità di conoscere i ragazzi che il centro ospita, le loro storie e il loro percorso di integrazione nella città. A partire dalle ore 15:30 e fino alle ore 22:00 sono previste attività di animazione, un torneo di pallavolo con la partecipazione degli ospiti dello SPRAR minori di Casacalenda, gli ospiti della Casa degli Angeli della Caritas diocesana di Campobasso-Bojano e dell’Associazione Comitato Feudo, una cena dei popoli con piatti a base della tradizione culinaria africana, pakistana e afghana. Sarà inoltre possibile visitare la struttura e conoscere tutti gli aspetti del progetto territoriale di accoglienza.
Si invita tutta la cittadinanza a partecipare.